Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cultura e Spettacolo

Renzi non andrà a Sarzana? A Carrara si offrono di ospitarlo

Carrara e il Golfo della Spezia al tramonto

Salta la presentazione del libro “Avanti!” di Matteo Renzi a Sarzana. Il tutto è legato alla polemica tra la Regione e l’ex primo ministro. Renzi che presenta il suo libro parte integrante del Festiva della Mente? Se le cose stanno così, sarebbe giusto che la Regione togliesse logo e patrocinio dall’intera manifestazione. Questo in estrema sintesi il pensiero del sabato mattina dell’assessore regionale Giacomo Giampedrone, che su Facebook ha commentato un articolo di Città della Spezia.com dedicato alla presentazione di ‘Avanti’ prevista sabato 2 settembre alla Fortezza Firmafede. “Il segretario del Pd Renzi ospite al Festival della Mente di Sarzana con annesse lettere di invito del Sindaco Cavarra? Se esistesse – ha scritto l’ex primo cittadino di Ameglia – invocherei l’intervento di una soprintendenza dell’intelletto per danneggiamento culturale irreversibile a carico del cittadino. Ah no scusate… quella vera si occupa già dei nostri red carpet. Il ritiro del patrocinio e del logo della Regione Liguria dall’evento mi sembra il minimo che si possa fare”. Dello stesso avviso anche il presidente Toti: “”Dopo aver ascoltato le critiche della sinistra per uno spettacolo culturale del giornalista Paolo del Debbio e aver letto quotidianamente gli appunti dei medesimi signori del Pd circa il costo delle iniziative di marketing territoriale di promozione turistica – ha dichiarato -, in poche ore si scopre che: la città di Sarzana, una delle ultime che il Pd governa in Liguria, finanzia e promuove, con tanto di lettera di invito del sindaco Cavarra, la presentazione del libro del Segretario del Pd Matteo Renzi all’interno del “Festival della mente”, manifestazione culturale pagata con soldi pubblici e della Fondazione Carispezia (nulla da dire?); si scopre inoltre che ragazzi che dovrebbero imparare un mestiere vengono utilizzati nel sistema pubblico dell’alternanza scuola-lavoro agli stand della Festa dell’Unità di Genova, per finanziare, lavorando gratuitamente, le attività del Partito”. Renzi ha fatto poi sapere che non sarà presente a Sarzana, cancellato quindi l’evento di presentazione.

VENGA A CARRARA. A quel punto da Carrara arriva la proposta di Lorenzo Marchini “socialista libertario non renziano” – come lui stesso si definisce – attivo nella politica locale del centro-sinistra. “Matteo Renzi non potrà presentare il suo libro “Avanti” a Sarzana al Festival della Mente. È ingiusto e antidemocratico che esista un veto politico delle istituzioni liguri.
Credo che la Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara dovrebbe invitarlo a Festival Con_vivere a Carrara. Dovremmo chiederlo tutti non come scelta “politica ” ma come segnale di libertà e di autonomia al di là del valore del libro e dell’appartenenza politica dell’autore. Sono sicuro che Renzi accetterebbe l’invito e che sarebbe, per Carrara, un bel segnale di indipendenza e di pratica della democrazia. Proviamoci!”