Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

L’ex Whitesnake Bernie Marsden a Sarzana

Il chitarrista britannico si esibirà sul palco di piazza De André con Emiliano Manuguerra ed Heavy Blues Foundation. "Questa città è bellissima, c'è una grande atmosfera. Contento di suonare nella seconda casa di Bob Brozman".

Bernie Marsden con Cavarra, Ambrosi ed Emiliano Manuguerra

Professionista da più di quarant’anni ed ex colonna degli Whitesnake in coppia con David Coverdale, il chitarrista Bernie Marsden domenica 13 agosto sarà di scena a Sarzana accompagnato dal gruppo “Heavy Blues Foundation”. Un concerto gratuito che si terrà sul palco di piazza De André dove il musicista britannico arriverà grazie all’amicizia con lo strumentista sarzanese Emiliano Manuguerra (che sarà con lui sul palco) e alla sempre più stretta collaborazione fra il Comune e l’Armadillo Club di Alessio Ambrosi.

“La valorizzazione della piazza e del suo splendido palco – ha commentato stamani Cavarra – prosegue con un’iniziativa resa possibile dall’aiuto di Manuguerra, un sarzanese orgoglioso della propria città che si impegna per promuoverla e valorizzarla. In passato ci siamo anche scontrati animati dall’amore per Sarzana – ha ricordato il sindaco – ma oggi siamo qui a proporre un evento importante che si inserisce nel nostro già ricco programma estivo. Lui ha già fatto una carriera di ottimo livello in un settore pieno di concorrenza e sono sicuro che collaborerà ancora con noi per creare altre occasioni simili anche nei prossimi mesi quando sarà riaperto il Teatro Impavidi”.

“Emiliano Manuguerra è un punto di riferimento della chitarra in Italia – ha sottolineato Ambrosi – una persona nella quale ho sempre creduto, per me è come un figlio e sono orgoglioso del percorso che ha saputo crearsi come collezionista, come musicista e come responsabile commerciale di alcuni dei marchi più importanti. In questa occasione si esibirà con un personaggio che ha fatto la storia del rock-blues nel mondo e che ha suonato in tutti i templi del rock. Ancora una volta – ha concluso – il sindaco ha dimostrato grande disponibilità cogliendo subito l’occasione per ospitare un evento di questo tipo”.

“Quella del Palco De André è una realtà unica che ha pochi eguali in Italia – ha osservato lo stesso Manuguerra – così come Sarzana, grazie soprattutto all’Acoustic Guitar Meeting si è costruita nel tempo proprio fra musicisti, addetti ai lavori e pubblico anche all’estero, la fama di culla della musica e dell’arte. Così è stato anche per Bernie che dopo aver suonato ovunque non vede l’ora di potersi esibire anche qui, stesso discorso che vale anche per noi che lo accompagneremo visto che stare con lui sul palco è come essere a casa”.

Un’impressione subito confermata dal chitarrista classe 1951, che ha alle sue spalle decine di album e collaborazioni (raccontate nel suo libro autobiografico “Where’s My Guitar?”) e che nel 1978 rifiutò l’offerta di Paul McCartney di entrare nei Wings per unirsi a Coverdale negli Whitsenake. “Questa città è bellissima – ha sottolineato accompagnato dalla moglie, omaggiata con una confezione di “Sarzana Vitae” – si respira un’atmosfera molto raccolta e sono sicuro che si creerà subito un grande feeling con il pubblico, sul palco faremo alcuni classici del gruppo ma anche altri pezzi blues unendo diversi generi. Cosa ascolto oggi? Avendo due figlie giovani devo stare un po’ ai loro gusti – ha risposto sorridendo – però mi fanno sentire cose che mi piacciono molto tipo Ed Sheeran. Sono contento di suonare qui – ha concluso – in quella che è stata la seconda casa di un genio come Bob Brozman”.
Sul palco con Marsden ci saranno Andrea Gargiulo, Alex Jarusso, Dario Carli, Francesco Andrei oltre ovviamente ad Emiliano Manuguerra.