Quantcast
Stop all'innaffiamento a Luni per la siccità, multe fino a 500 euro - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Stop all’innaffiamento a Luni per la siccità, multe fino a 500 euro

Mostra fotografica "La città segnata", Spazio 32 - Biblioteca della Fondazione Carispezia, 4 maggio - 13 maggio 2017: "La valle dell'acqua. Il Canale Lunense"    (foto Giorgio Pagano)

La riunione di ieri sera presso il Consorzio del Canale Lunense non lascia dubbi: la siccità preoccupa anche in Val di Magra e in particolare nel Comune di Luni. Poca pioggia, tante utenze in più visto l’arrivo dei turisti per la bella stagione e allora scatta il divieto di usare l’acqua di casa per scopi non strettamente legati agli usi domestici. Divieto quindi di sprecare l’acqua potabile per innaffiare i giardini, lavare le auto o i piazzali esterni delle case e dei condomini e così via.
Non c’è ancora una vera e propria emergenza, ma in questo caso si cerca di giocare in anticipo per non dover soffrire il razionamento vissuto nella vicina Emilia. I contravventori potranno vedersi recapitare dalla Polizia municiaple multe da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro.