Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Calci e pugni sul lungomare, fondamentali i testimoni

Marinella

Venticinque giorni di prognosi non sono pochi per una scazzottata. A conclusione di un’attività investigativa e con l’aiuto di alcuni testimoni, i carabinieri di Sarzana sono arrivati a sciogliere il bando della matassa di una rissa accaduta sabato notte sul lungomare di Marinella. Un diverbio, pare generato da futili motivazioni, porta due marocchino ad aggredirsi: in particolare la vittima 28enne era stata percossa a calci e pugni da un connazionale di 38 anni e finiva all’ospedale, dimesso il giorno dopo con un referto che parla di “frattura alle ossa nasali e decima costa in paziente con abuso di cocaina e cabbaninoidi”. Privo di documenti, è stato denunciato a piede libero.