Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Economia

Liguria, i pescatori chiedono una quota per catturare il tonno rosso

Tonno rosso

Il mondo della pesca ligure chiede di avere, come accade in altre regioni, una quota per catturare il tonno rosso.
Richiesta accolta dall’assessore regionale Giovanni Barbagallo che ha colto l’occasione della presenza del sottosegretario al Ministero dell’Agricoltura con delega alla Pesca Giuseppe Castiglione al meeting internazionale Iccat, la Commissione Onu che si occupa della tutela del tonno del Mediterraneo e dell’Atlantico ala Fiera di Genova, per formalizzarla ufficialmente al Governo. Una richiesta di incontro era stata inviata nei giorni scorsi al sottosegretario Castiglione dallo stesso Barbagallo.
Poiché da questo congresso Iccat potrebbe arrivare un aumento delle quote per la pesce del tonno per l’Italia, auspichiamo che anche la Liguria, dopo tante richieste inevase, possa beneficiare del provvedimento”, ha spiegato Barbagallo.
“Uno studio curato dall’Università di Genova conferma che nel Mar Ligure si conferma una tendenza di aumento della risorsa tonno a fronte di nessuna quota regionale”, aggiunge l’assessore ligure alla Pesca.
Sempre lunedì 10 novembre in mattinata, alla Fiera di Genova, Barbagallo ha tenuto una riunione con il sottosegretario Castiglione, oltre che sulla quota tonno, sul fermo pesca del pesce spada e su altre questioni, affrontate in Fiera insieme con la vicepresidente della commissione della Pesca del Parlamento Europeo Renata Briano, l’università e le associazioni della pesca Agci Pesca, Legacoop Lega Pesca Liguria, Federcoopesca Cooperative Liguria.

Più informazioni