Quantcast
Casati: "Amianto nella scuola? Il contributo lo abbiamo chiesto e ci è stato rifiutato" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Casati: "Amianto nella scuola? Il contributo lo abbiamo chiesto e ci è stato rifiutato"

Follo Alto

“Prima di parlare a vanvera sarebbe opportuno documentarsi, anche perché i consiglieri hanno libero accesso agli atti”. Risponde per le rime il vicesindaco di Follo Kristopher Casati alle accuse della minoranza di Follo 2030 di non aver chiesto i contributi messi a disposizione per le scuole.
“Il comune di Follo ha richiesto un contributo a ottobre 2013 alla regione. L’investimento totale era di 295mila euro e un contributo di 147mila euro, rifiutato dalla Regione Liguria. Il 12 marzo abbiamo richiesto un nuovo contributo di pari importo al governo Piano Scuola. Successivamente in data 16 maggio c’è stata chiesta un’integrazione puntualmente inviata in data 19 maggio. Sono stati 4400 i comuni in Italia a richiedere tale contributo e al momento solo 1639 finanziati tra cui il comune di Calice al Cornoviglio, forse perché la messa in sicurezza sismica della scuola di Calice è ritenuta di prioritaria importanza rispetto al nostro amianto, peraltro verificato e ritenuto in buono stato di conservazione. Di certo non sta a noi giudicare la metodologia di erogazione dei contributi e le priorità scelte, chiediamo solo, prima di fare stupidi allarmismi di documentarsi”.