Quantcast
Storia e prospettive: due giorni di studi sulla Via Francigena - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Storia e prospettive: due giorni di studi sulla Via Francigena

“Via Francigena così antica, così nuova” è il titolo del doppio convegno promosso dai comuni di Sarzana e Ortonovo

La Via Francigena

Sabato 20 e domenica 21 settembre i comuni di Sarzana e Ortonovo dedicheranno due giorni di studi e riflessioni sul percorso della Via Francigena sul territorio ligure.
L’iniziativa, che si terrà fra Ca’ Lunae e Palazzo Roderio, si inserisce nel contesto delle celebrazioni per i 550 anni della bolla papale con cui Sarzana è stata elevata al rango di città e contemporaneamente rientra tra le “Giornate del Patrimonio” promosse dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed il Turismo.
La Via Francigena odierna ricalca dove possibile, tenendo conto della percorribilità attuale, l’itinerario descritto nei suoi diari da Sigerico, vescovo di Canterbury, che nel 990 si recò a Roma presso papa Giovanni XV, per poi tornare a Canterbury nel 994; Sigerico ha descritto appunto tale viaggio di ritorno, diviso in 79 tappe, con altrettanti punti di sosta (tra cui Luni, 28a tappa del viaggio, subito dopo la 27a – Camaiore – e prima della 29a – Santo Stefano di Magra). L’iniziativa si inserisce nel riscontrato crescente interesse a livello europeo per gli itinerari ‘devozionali’ quali il cammino di Santiago ed appunto la Francigena. Si va infatti finalmente affermando una consapevolezza più diffusa – vale a dire anche al di fuori della cerchia ristretta degli addetti ai lavori – della rilevanza di tali percorsi storici come autentica risorsa per il territorio: la Via Francigena può veramente essere il punto di partenza per una valorizzazione della Val di Magra che coniughi cultura e spiritualità, turismo e sviluppo commerciale, tutela ambientale e marketing territoriale, in una prospettiva di cooperazione non solo a livello locale ma anche a livello sovranazionale.

Ecco il dettaglio delle due giornate di “ PER VIAM- XXVIII LUNA, Via Francigena così antica, così nuova”
Sabato 20 settembre
sala rappresentanza CA’ LUNAE di Paolo Bosoni, Castelnuovo Magra

Ore 15.30 Saluti delle Autorità
Francesco Pietrini, Sindaco Comune di Ortonovo
Alessio Cavarra, Sindaco Comune di Sarzana
Carola Baruzzo, Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Comune di Ortonovo
Sara Accorsi, Assessore alla Cultura e Turismo Comune di Sarzana
Angelo Berlangieri, Assessore alla Cultura, Turismo e Spettacolo Regione Liguria

Ore 16.00 Comunicazioni
Mons. Paolo Cabano, Biblioteca Niccolò V – Archivi Lunensi
“Per viam in preghiera: la spiritualità del pellegrinaggio”

Eliana M. Vecchi, Istituto Internazionale di Studi Liguri, Sez. Lunense
“Il viaggio a Roma dell’arcivescovo Sigerico. Dal Codice Cotton al mito della Via Francigena”

Monica Baldassarri, Università di Pisa
Roberto Ghelfi, Istituto Internazionale di Studi Liguri, Sez. Lunense
“Il castello della Brina. Dallo scavo al progetto di valorizzazione di un sito archeologico lungo la Via Francigena”

Riccardo Boggi, Museo di S. Caprasio, Aulla
“La Via Francigena in Lunigiana: l’attualità di un percorso dalla Cisa al mare, tra grandi progetti e bisogni ancora disattesi”

Ore 19.00 Aperitivo offerto da Ca’ Lunae di Paolo Bosoni
Distribuzione ai Partecipanti da parte della Regione Liguria delle Carto-Guide
per motivi di sicurezza è obbligatoria la prenotazione tel. Tel. 0187 693483 sig.ra Debora

Domenica 21 Settembre
Sala Consiliare del Palazzo Comunale, Sarzana

Ore 10.00 Saluti delle Autorità
Alessio Cavarra, Sindaco Comune di Sarzana
Francesco Pietrini, Sindaco Comune di Ortonovo
Sara Accorsi, Assessore alla Cultura e Turismo Comune di Sarzana
Carola Baruzzo, Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Comune di Ortonovo

Ore 10.30 Comunicazioni
Andrea Rigoni, Camera dei Deputati – Membro della Delegazione Parlamentare presso il Consiglio di Europa
“La Via Francigena Grande Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa”

Massimo Tedeschi, Presidente della Associazione Europea delle Vie Francigene
“Dall’esperienza Toscana un Master Plan nazionale ed europeo della Via Francigena”

Francesca Velani, Promo P.A. Fondazione, Lucca
“Operatori “2.0” per attrarre e accogliere il pellegrino contemporaneo”
Giovanni D’Agliano, Dirigente del Settore Progetti Speciali Integrati di Sviluppo Turistico della Regione Toscana

“La Via Francigena in Toscana: un’antica strada per il futuro”
Laura Canale, Dirigente Settore Affari Comunitari e Relazioni Internazionali della Regione Liguria “Storia e tecnologia: una «smart partnership» tra Liguria e Toscana”

Ore 13.30 Aperitivo offerto da Ca’ Lunae di Paolo Bosoni