LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Attualità

Povertà triplicata in otto anni in Liguria

Nel 2006 i liguri sotto la soglia di povertà erano 4.200, oggi sono quasi 13.500.

Povertà

Otto liguri su mille vivono alla soglia della povertà. Si evince dai numeri resi noti da Caritas, secondo cui in Liguria, su 1 milione e 587mila abitanti, sono 13.497 i cittadini che vivono in condizioni disagiate con un sostanziale equilibrio fra donne (7.203) e uomini (6.294). Il numero è allarmante di per sé, ma diventa ancor più preoccupante se si pensa che nel 2006 i liguri in difficoltà erano 4.244.

Allarmante anche il dato degli homeless: nel 2006 rappresentavano una cifra irrisoria (22) e che oggi si attestano a 420, sparsi sul territorio regionale.
La fascia d’età più colpita dalla povertà è quella tra i 25 e i 44 anni (5.538), seguita a ruota da quella appena superiore, tra i 45 e i 64 anni (4.508).
Gli stranieri rappresentano più della metà dei cittadini liguri che vivono oltre la soglia della povertà (7.253).
La maggior parte dei disagiati, vive presso il nucleo famigliare con coniuge e altri familiari o parenti (4.142). Soltanto 91 le persone che si trovano in un istituto.

Più informazioni