Quantcast
Manarola diventa la Torre di Babele di un quadro di Pieter Bruegel il Vecchio - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cultura e Spettacolo

Manarola diventa la Torre di Babele di un quadro di Pieter Bruegel il Vecchio

"Babilonia", Dina Bova reinterpreta Manarola come in un quadro di Pieter Bruegel

Forse non arriverà fino a dio, come la leggendaria torre del Vecchio Testamento, ma certo non manca di destare curiosità l’opera dell’artista israeliana Dina Bova, che sceglie Manarola per un progetto che è oggi in finale al prestigioso concorso fotografico “Natural World”. Il borgo cinqueterrino, dopo un processo di fotoritocco che ne modifica le proporzioni, si innalza fino al cielo velato di nuvole staccandosi dalla nuda roccia su cui sorge.
L’ispirazione arriva dal celeberrimo dipinto “La Grande Torre di Babele” uscito dalla mano di Pieter Bruegel il Vecchio a metà del Cinquecento. L’opera di Bova, basata su una foto scattata a ottobre 2013 alle Cinque Terre e battezzata “Babilonia”, è tra le sessanta finalista al concorso fotografico indetto ogni anno dallo Smithsonian Magazine negli Stati Uniti. Per arrivare al giudizio finale, previsto per il 15 maggio, ha superato la concorrenza di altre 50mila immagini divise per categoria.

Più informazioni