Quantcast
Scappini e Ceravolo, se parte Ferretti sono loro i candidati al momento - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Spezia calcio

Scappini e Ceravolo, se parte Ferretti sono loro i candidati al momento

Stefano Scappini e Fabio Ceravolo

Detto della quasi sicura partenza di Mastronunzio, l’eventuale cessione di Ferretti potrebbe aprire le porte ad un altro innesto in attacco per uno Spezia che si appresta ad affrontare un gennaio fondamentale per rilanciare definitivamente le proprie ambizioni. Due nomi che ballano in questo momento sono quelli di Fabio Ceravolo della Reggina e di Stefano Scappini del Sorrento. “Sono due giocatori che per caratteristiche rientrano nel target che stiamo cercando – ammette l’ad Beppe Spalenza – e Reggina e Sampdoria (proprietaria del cartellino di Scappini, ndr) sono società con cui abbiamo già fatto operazioni”.
Una seconda punta rapida, con un buon feeling con il gol e in grado di agire insieme ad un centravanti puro: l’identikit del nuovo possibile acquisto dello Spezia là davanti è presto fatto.
Ventiquattro anni da compiere tra un mese, di Scappini lo Spezia ha parlato con il ds blucerchiato Sensibile anche venerdì scorso nell’intervallo dell’amichevole a favore degli alluvionati. L’esordio a 18 anni in C1 dove ha svolto tutta la sua giovane carriera (112 presenze e 31 reti) culminata nell’esplosione dell’anno scorso ad Alessandria con cui ha messo a segno 13 gol. Un giovane interessante, ma un obiettivo non facile perché il Sorrento – con cui è sceso in campo 16 volte segnando 5 reti – ha puntato fortemente su di lui quest’estate ottenendone il prestito.
Ceravolo invece gioca attualmente nella Reggina, la società che l’ha cresciuto, e vanta già diverse presenze tra A e B. Esordisce non ancora ventenne con gli amaranto nella massima serie per poi trasferirsi prima in C2 (Pro Vasto, 19 presenze e una segnatura) e poi in C1 a Pisa dove mette una firma pesante sulla promozione in B dei toscani segnando tre reti nei playoff. La Reggina se lo riporta in casa e in due anni di serie A saranno 40 le presenze e 3 le reti prima di trasferirsi a Bergamo con la maglia dell’Atalanta per le successive due stagioni (una in A e una in B, 45 presenze e 5 gol). Quest’anno, ancora con la Reggina, ha già messo a segno 6 marcature in 20 presenze.

Più informazioni