LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Iniziativa

Il Partito Radicale in visita a Villa Andreino

Carcere Villa Andreino
Inizia questa mattina a Villa Andreino con la visita di una delegazione composta da Deborah Cianfanelli, Angelo Chiavarini, Michele De Lucia e Stefano Petrella il Ferragosto in carcere del Partito Radicale. Saranno visitati tra l’11 e il 17 agosto 41 istituti penitenziari, compresi quelli di Genova Pontedecimo, Massa, Chiavari e poi Imperia, Sanremo e Marassi. “Il momento è purtroppo tra i più infelici tra sovraffollamento, caldo insopportabile in cella negli istituti a regime di maggior chiusura, il rischio concreto che la parte della Riforma Cartabia che riguardava l’estensione delle misure alternative non riesca a trovare approvazione definitiva e un picco di suicidi che ha segnato drammaticamente gli ultimi giorni. Sono infatti ben 48 le persone che si sono tolte la vita in carcere dall’inizio del 2022 e in cinque lo hanno fatto nell’ultima settimana. Tra i problemi più sentiti nella nostra regione la mancanza ormai inaccettabile della figura del Garante dei Detenuti, il Consiglio Regionale ha approvato la relativa legge a maggio del 2020, ma una disputa su altre cariche ha impedito finora la sua nomina, il Comune di Genova ha fatto la stessa cosa nel 2021 ma il provvedimento è ancora incompleto; solamente la Basilicata si trova nella nostra stessa condizione”, spiegano gli attivisti.
Più informazioni
leggi anche
Carcere di Cuneo
Accusato degli omicidi di sarzana
Bedini evade dal carcere di Cuneo, riacchiappato in mezz’ora. Adesso è guardato a vista
Carabinieri
Carabinieri in azione
In carcere da maggio scorso, continuava a percepire il reddito di cittadinanza
Gianmarco Medusei
Situazione nel carcere spezzino
Medusei: “Carcere spezzino in emergenza, servono nuovi agenti e ripristino Provveditorato”
Carcere Villa Andreino
7 ottobre
‘No all’indifferenza: nessuno è uno scarto’, alla casa circondariale spezzina la cerimonia del Premio Carlo Castelli