LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Lerici

Ex Alberghiero, affidato monitoraggio tetto. Prossima base d’asta ribassata del 20 per cento

La copertura, in eternit, negli scorsi anni è stata oggetto di un intervento di incapsulamento.

Claudia Gianstefani

Il Comune di Lerici ha affidato l’esecuzione di un servizio di monitoraggio del tetto dell’ex Istituto Alberghiero, recentemente oggetto di una nuova asta, andata deserta come le precedenti. Nella determina, che affida l’intervento allo Studio Ambiente e Sicurezza di Vezzano, si ricorda che l’ex Alberghiero “ha una copertura in eternit e le più recenti notifiche alla Asl sono state compilate e trasmesse ai competenti uffici dell’Azienda sanitaria da parte dell’amministrazione provinciale”, comproprietaria dell’immobile assieme al Comune di Lerici, a quello capoluogo e a diversi altri Comuni spezzini. La copertura, si legge ancora, “nelle more di una definitiva totale rimozione/smaltimento nei termini di legge da parte degli acquirenti è stata messa in sicurezza dopo accordi stabiliti tra gli agenti comproprietari nei quali il Comune di Lerici, il Comune della Spezia e la Provincia della Spezia sono stati parte attiva. La messa in sicurezza ha previsto l’utilizzo di un rivestimento incapsulante da parte di una ditta specializzata che ha certificato la fine dei lavori il 29 marzo 2016”. Nell’atto si ricorda che l’ultima recente asta è andata deserta  e che “dovendo pertanto procedere con una nuova procedura d’asta si ritiene necessario acquisire una valutazione sullo stato di conservazione delle coperture che farà parte integrante dell’asta stessa”. Questo ritenendo inoltre, “nelle more della rimozione/smaltimento, stante che l’edificio è ubicato nel territorio del nostro comune e quindi al fine di tutelare la salute pubblica della cittadinanza, di monitorare lo stato della tenuta dell’incapsulamento ovvero una verifica dell’efficacia del rivestimento tramite figure tecniche competenti ovvero tecnici qualificati come responsabili rischio amianto”. Il personale incaricato, informano da Palazzo civico, eseguito il sopralluogo e acquisita la documentazione, sta elaborando la valutazione.

La prossima asta, informa Palazzo civico in una nota, “andrà al ribasso del 20% rispetto alla precedente”, che partiva da una base d’asta di 3 milioni e 285mila euro, e “sarà fissata nelle prossime settimane, una volta conclusi gli adempimenti amministrativi”. “Essendo il bene sul nostro territorio – interviene l’assessore all’Ambiente Claudia Gianstefani (foto) -, ci siamo attivati all’inizio del primo mandato, sollecitando gli altri Enti a partecipare ai necessari interventi per prevenire le problematiche che derivano dall’abbandono. Nel 2016, per volere di questa amministrazione che ha iniziato un serrato confronto con i comproprietari, è stato effettuato l’incapsulamento della copertura in eternit, intervento che ha messo in sicurezza il tetto, così come prescritto dalla Asl. Un intervento prioritario e necessario per garantire la salute dei nostri concittadini”. Gianstefani che ha altresì informato nello scorso consiglio comunale dell’esecuzione di interventi di potatura e sfalcio nell’area esterna del bene.

“L’obiettivo dell’amministrazione è che chi acquista possa costruire appartamenti ad un costo sostenibile per le famiglie lericine. L’ulteriore ribasso della prossima asta renderà più concreta questa possibilità. Non è nelle nostre priorità realizzare dalla vendita somme ingenti, per questo abbiamo messo il vincolo sulle residenze. Abbiamo bisogno di case per le nostre famiglie che siano accessibili. Il consumo di suolo per altri scopi non è mai stato nelle nostre volontà”, le parole del sindaco Leonardo Paoletti, che ribadisce quanto recentemente espresso in consiglio comunale.

leggi anche
Leonardo Paoletti 2016
Lerici
Ex Alberghiero: “Se il prezzo scende è più un problema per gli altri comproprietari”
Il golfo e la città
Quattro uscite
Puliamo per il mare, una giornata dedicata alla pulizia del nostro golfo
Villa Rezzola apre al pubblico
Primo appuntamento il 18 agosto
Torna a Lerici ‘Sipario’, la rassegna di teatro all’aperto per famiglie
Alberto Battilani
156 posti letto
Struttura per anziani nell’area ex Cappelli, prima dei lavori la rimozione totale dell’amianto
Residenza dei Padri gesuiti
Via xx settembre
Torna all’asta l’ex Residenza dei Padri gesuiti, si parte da un milione e 100mila euro