LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Costi contenuti

A cosa serve un modulo di espansione serie ethernet

Computer

Il modulo di espansione Ethernet viene utilizzato per collegare i dispositivi ad un sistema principale. Esso si serve di un protocollo di rete chiamato HSR (High-availability Seamless Redundancy), dipendente dal protocollo dell’applicazione. I nodi necessitano di un supporto hardware in grado di trasmettere o eliminare i frame in pochi millisecondi.

Va specificato che il protocollo HSR ha due porte che consentono di creare una rete ad anello.

È possibile espandere la rete aggiungendo questa tipologia di moduli alla catena. In poche parole, il modulo di espansione Ethernet è utilizzato per spostare la lunghezza del cavo a costi contenuti.

La loro funzione principale è quella di collegare la porta Ethernet del laptop o del PC alla rete domestica, aziendale o SMB tramite cavi personalizzati. Ogni modulo di espansione ETH è costituito da un connettore RJ45 con i relativi pin e da un’intestazione a 6 pin che termina con 2×3 intestazioni contrassegnate da 5V, 3V3, GND e RX, TX. Queste porte possono essere collegate ai corrispondenti pin della scheda madre del computer host semplicemente tramite dei fili.

Modulo di espansione: da cosa è formato

I moduli di espansione Ethernet sono una parte fondamentale all’interno di un ambiente di rete e forniscono la connessione che consente ai dispositivi di comunicare tra loro. I componenti principali di un modulo di espansione Ethernet si chiamano rame su coassiale Ethernet (COAX), fibra coassiale ibrida (HFC) e fibra fino all’edificio (FTTB). Ciascuna tipologia utilizza un cablaggio a doppino per gestire i dati generati da computer, telefoni e altri dispositivi abilitati a Internet. Quando si sente un dispositivo elettronico “salutare” su un segnale DSL, in realtà sta parlando attraverso il segnale di rete via Ethernet. Per ricevere dati sulla propria interfaccia è necessaria una scheda Ethernet.

Il modulo di espansione Ethernet è un controller da seriale a Ethernet che consente la comunicazione tra MCU PIC Microchip e un’ampia gamma di dispositivi seriali tramite i protocolli RS-232 o RS-485. La configurazione EtherNet/IP™ può essere impostata utilizzando il dispositivo XMP1000, oppure può essere impostata manualmente utilizzando i ponticelli e le connessioni presenti a bordo.

Il nodo HSR: cosa sapere

Ogni nodo HSR ha minimo due entrate, chiamate anche porte, Ethernet, ciascuna di esse viene legata a un nodo vicino per dare vita sempre a due percorsi differenti. Quando il percorso è attivo al destinatario arriva sempre un frame. La funzione dei nodi è di tenere sempre sotto controllo la ridondanza in modo da controllare eventuali guasti.

Va specificato che l’identificazione dei frame avviene tramite l’indirizzo di origine. Ogni frame è dotato di un tag attraverso il quale capire se il frame deve essere inoltrano oppure no.

Quando scegliere un HSR

Approcciarsi a questa materia non è sempre semplice, molte volte infatti occorre capire bene quali sono le potenzialità delle nuove tecnologie e quali fanno al caso nostro.

I nodi HSR possono essere utilizzati per le applicazioni necessitano che di tempi di commutazione molto brevi e allo steso tempo richiedono un’elevata disponibilità.

Più informazioni