LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Si sono svolti gli esami finali

Ciofs-Fp La Spezia: un anno di formazione fra ristorazione e cittadinanza responsabile

Cioffs

Si sta concludendo l’anno formativo presso il CIOFS-FP LIGURIA, Sede Operativa della Spezia, in attesa degli esami del 4° ANNO IeFP di Diploma di Tecnico di cucina e Tecnico di sala bar, ormai prossimi. Gli esami di Qualifica del 3° anno Operatore della ristorazione, svoltisi nei giorni scorsi, hanno avuto esiti molto positivi: una allieva ha raggiunto la valutazione massima di 100/100.
Il periodo storico che stiamo vivendo non è certo facile, per nessuno, e nemmeno per i giovani: è stato un anno ancora segnato dal peso della pandemia, dallo scoppio della guerra, dalla crisi economica, ambientale, e proprio del settore della ristorazione. Di fronte a questo, i ragazzi, hanno bisogno di speranza, ma anche di guardare al futuro da cittadini del mondo, onesti e consapevoli.
La formazione presso il CIOFS-FP La Spezia è stata caratterizzata, in questo anno, proprio dall’attenzione alla cittadinanza attiva e alla solidarietà.
Molte le iniziative svolte, prima tra tutte quella che è diventata un appuntamento fisso settimanale “La merenda solidale”: allo scoppio del conflitto Russia-Ucraina, i ragazzi dei Corsi IeFP “Operatore della ristorazione” si sono posti, e hanno sollevato anche ai Formatori, la domanda “noi che cosa possiamo fare?”
Gli allievi, in modo spontaneo e solidale, hanno mobilitando le competenze di cittadinanza ed imprenditoriali, insieme alle proprie capacità professionali – manuali – per produrre qualcosa di utile, di “buono”.
Ogni settimana si sono alternati nella realizzazione in laboratorio di cucina, in totale autonomia, di focaccia – semplice e farcita – con la quale per le 11,00 realizzare il servizio della merenda (al contributo di 1 euro) a tutte le classi, ai Formatori / Tutor dell’Ente.
Alla fine dell’anno è diventata una “buona” abitudine, attraverso la quale, non solo sono stati raccolti fondi inviati alla popolazione ucraina, ma anche si è impastato, servito, lavorato, socializzato!
Non sono mancate poi, altre occasioni, per dare prova delle capacità professionali di questi giovani:
Il 24 Maggio in occasione della Festa di Maria Ausiliatrice hanno potuto organizzare un ricco ed apprezzato buffet per la celebrazione dei 150 anni di Fondazione dell’Istituto FMA.
Compiti di realtà di Cittadinanza, che hanno portato, tra l’altro, alla realizzazione di un menu “Impatto ZERO”: ricette di recupero.
Il 15 Giugno con l’inaspettata visita della Madre Generale, che ha ringraziato gli allievi – alcuni già in vacanza – per “la classe”, “l’eleganza dell’accoglienza” e la “squisitezza” del cibo preparato!
Ora, accompagniamo i nostri ragazzi, pronti per inserirsi nel mondo del lavoro della ristorazione come giovani Qualificati e Diplomati, preparati professionalmente, e cittadini responsabili.

Più informazioni