LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Se ne torna a parlare

Enel. Sindacati: “Al più presto il tavolo comune, l’Azienda presenti piano industriale”

Il carbonile dell'Enel

“Il tavolo sull’area Enel, da noi richiesto più volte, tra Enel, Regione, Comune della Spezia e Comune di Arcola deve vedere i sindacati come parte integrante e deve coinvolgere anche il Governo. Lo ribadiremo anche al Sindaco Peracchini durante il prossimo incontro dell’11 luglio in cui si parlerà dell’indotto e del futuro dell’area.” Così Luca Comiti, Cgil, Antonio Carro, Cisl e Mario Ghini, Uil, che continuano: “Vogliamo conoscere il piano industriale di Enel per l’area, a partire dalla salvaguardia dei posti di lavoro attuali e per l’occupazione futura. Ad oggi non conosciamo i dettagli del progetto ambientalmente sostenibile dell’Azienda su quell’area. Ribadiamo l’utilità di costituire il tavolo di confronto ed al più presto, nell’interesse del territorio spezzino in tutte le sue articolazioni.”

Più informazioni
leggi anche
Centrale Enel
Centrale 'montale'
Enel, consiglio regionale unito: “Riconversione con un progetto ambientalmente sostenibile”
Assemblea sindacale Enel
Sindacati sul piede di guerra
Enel, in attesa delle gare per la demolizione scongiurata la cassa integrazione per l’indotto. Ma i dubbi sul futuro riguardano tutti
Centrale Enel
Dalla federazione provinciale
Incontro tra Pd e sindacati: “Un progetto green che permetta alla città di avere forza contrattuale con Enel”
Centrale "Eugenio Montale" di Enel
L'intervista
“Il modello è l’Eurac di Bolzano, a Vallegrande può nascere una Cittadella della scienza”