LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Primi scampoli di mercato

Leo Sena potrebbe rimanere in Brasile, lo Spezia non sta trattando Walace

Il mediano brasiliano è stato offerto al Sao Paulo in prestito, per garantirgli una stagione di recupero fisico stando vicino alla sua famiglia. Si attende una risposta dai paulisti per i prossimi giorni. Ieri contatto tra Pecini ed un emissario dei Pozzo, che hanno aperto alla cessione di alcuni elementi della rosa, tra cui Walace, Nuytinck e Arslan. Ma al momento lo Spezia guarda altrove.

Leo Sena

Lo Spezia sta cercando una sistemazione temporanea per Leo Sena, più precisamente in Brasile. Il mediano sarebbe stato offerto nelle scorse ore al San Paolo, squadra della sua città, in prestito gratuito per un anno. Perdurando i problemi fisici che lo hanno bloccato per un’intera stagione dopo il Covid, il settore tecnico valuta la cessione temporanea del 26enne, che ha ancora due anni di contratto, in modo da facilitare la sua ripresa fisica.

Due settimane fa si era affacciata l’ipotesi di un prestito al Casa Pia, appena promosso nella prima divisione portoghese. Oggi invece la scelta sarebbe caduta sul Sao Paulo, in modo da permettere a Sena di riprendere confidenza con il calcio giocato stando vicino alla propria famiglia. Lo scorso è stato infatti un anno molto duro per il calciatore, tra visite mediche ed una snervante attesa del via libera per tornare agli allenamenti nella sua casa sulle colline della città.

Lo scenario apre dunque all’acquisto di un regista di centrocampo da parte di Riccardo Pecini in questa sessione di mercato. E questo sia che Luca Gotti scelga il 3-5-2 come modulo di riferimento, sia che opti per il 4-3-3. Me è probabile che lo Spezia li sperimenterà entrambi durante la stagione. Ad oggi in ogni caso non vi è alcuna trattativa per l’udinese Walace, che pure il nuovo tecnico apprezza molto.

Maggiore e Walace

 

Ieri si segnala un contatto diretto tra Pecini ed un emissario dei Pozzo, che avrebbero aperto alla cessione di diversi elementi della rosa, molti dei quali cari a Gotti. Tra questi anche Nuytinck e Arslan, oltre che Jajalo e Pussetto. Lo Spezia però in questa fase non ha voluto approfondire e continua a guardarsi attorno. Il tema del momento è la cessione di Giulio Maggiore al Torino, che potrebbe diventare realtà nei primi giorni della prossima settimana.

 

Più informazioni