Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
La ripartizione

Sanità, via libera della Regione al piano investimenti 2022 con le risorse ex articolo 20

Nuovo ospedale Felettino

Via libera della Giunta regionale al Piano di investimenti 2022 con le risorse ex articolo 20 della legge finanziaria 67/1988, che si aggiunge al Piano di investimenti 2020: si tratta di circa 256 milioni di euro complessivi che interessano le aziende sanitarie e ospedaliere liguri per interventi di edilizia sanitaria e per l’acquisto di nuove apparecchiature per la diagnostica.

Tra gli interventi più significativi:
• Ospedale Policlinico San Martino – 39 milioni di euro di cui 30 milioni di euro per ristrutturare padiglioni 9-10 e 11 e 9 milioni di euro per interventi di adeguamento degli impianti alla nuova normativa anti incendio
• Ospedale Pediatrico Gaslini – oltre 6,5 milioni di euro
• Asl5 – 8 milioni di euro per il centro formazione professionale alla Spezia e la nuova sede della prevenzione, a cui si aggiungono oltre 63 milioni per il nuovo ospedale Felettino
• Asl4 – 4 milioni di euro per il potenziamento del polo ospedaliero Lavagna
• Asl3 – 2 milioni e mezzo per l’ospedale Villa Scassi per l’adeguamento del sistema antincendio secondo le nuove normative
• Asl2 – 15,1 milioni di euro per vari interventi e nuove attrezzature
• Asl1 – 2 milioni e 800mila euro per interventi di ristrutturazione di reparti di degenza dell’Unità di terapia intensiva cardiologica e per l’Ortopedia

“Abbiamo inviato il Piano per il 2022 al ministero – spiega il presidente della Regione e assessore alla Sanità – perché diventi poi un Accordo di Programma con il passaggio al Cipe, quindi finanziato nei prossimi mesi. Sono risorse che si aggiungono a quelle già individuate con la programmazione 2020. Si tratta dell’ultima tranches dei grandi investimenti in sanità per i prossimi anni, oltre alle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.

Più informazioni