LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Si cerca una svolta dopo decenni

“Area ex Ip”, è arrivata l’ora dell’asta. Il 30 giugno primo esperimento di vendita: base d’asta 56 milioni

Oggetto di vendita è il lotto di terreno della superficie di 504.000 mq che consentirebbe di realizzare compendi immobiliari per circa 123.000 mq, variamente suddivisi fra le destinazioni d’uso residenziale, commerciale e artigianale, per un valore a base d’asta di circa 56 milioni di euro. In caso di asta deserta saranno prese in considerazione manifestazioni di interesse per uno o più sub-distretti, come individuati nella stima, per consentire anche a più investitori di intervenire sull’area.

È stato pubblicato il bando di vendita in asta dell’”Area ex Ip”, che da decenni attendeva un futuro. I liquidatori giudiziali, nominati dal Tribunale di Milano, a seguito del concordato di Immobiliare Helios S.p.A., hanno indetto per il 30 giugno prossimo il primo esperimento di vendita. Si avvia quindi l’iter per ricercare un investitore, nazionale o internazionale, che intenda sviluppare l’area. Oggetto di vendita è un lotto di terreno della superficie di 504.000 mq che consentirebbe di realizzare compendi immobiliari per circa 123.000 mq, variamente suddivisi fra le destinazioni d’uso residenziale, commerciale e artigianale, per un valore a base d’asta di circa 56 milioni di euro. Il distretto è collocato in una vasta area nella parte nord-ovest della Spezia, disposta lungo l’asse ferroviario Genova-Parma/Pisa. Le informazioni necessarie per formulare l’offerta, gestita dall’advisor commerciale YARD RE, sono disponibili sul sito www.yardre.it, unitamente all’avviso di vendita e al disciplinare per partecipare alla gara. La procedura di vendita si svolgerà attraverso un’asta in modalità sincrona – mista; sarà quindi possibile depositare offerte sia sulla piattaforma telematica che direttamente presso lo studio dei liquidatori. In caso di asta deserta saranno prese in considerazione manifestazioni di interesse per uno o più sub-distretti, come individuati nella stima, per consentire anche a più investitori di intervenire sull’area. Maggiori informazioni sono disponibili qui.

Più informazioni
leggi anche
Area ex Ip
La speranza di gagliardi: "presto la bonifica"
Deserta l’asta per l’area ex Ip, si fa strada l’ipotesi di una vendita a lotti