LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Consiglio comunale

Antenna Belaso, al vaglio due soluzioni per lo spostamento

La sindaca Paola Sisti fa il punto sull'interlocuzione con Wind Tre.

La sindaca di Santo Stefano, Paola Sisti

Confronto in corso con Wind Tre per un possibile spostamento dell’antenna la cui installazione è prevista lungo Via Curtatone a Ponzano Belaso. Lo ha riferito la sindaca Paola Sisti, spiegando che “non c’è una questione di pericolo per la salute, ma c’è un tema di vicinanza con un’abitazione, il cui valore può depauperarsi per la presenza dell’antenna. L’unica possibilità è un accordo con il gestore, ed è quello che stiamo provando a raggiungere. Da Wind Tre c’è disponibilità e ci vedremo il 7 giugno per ragionare su due possibili soluzioni: o la collocazione dell’antenna in terreni di proprietà comunale, per quanto sempre nell’area di Belaso, perché è lì che devono rispondere a un bisogno; soluzione questa di cui il gestore sarebbe anche più contento, in quanto contribuirebbe col canone d’affitto al miglioramento dei bilanci dell’ente; altra possibilità, allontanarsi il più possibile dalla casa, restando sempre all’interno della proprietà con cui il gestore ha raggiunto l’accordo”. La prima cittadina ha altresì confermato che le rilevazioni Arpal (si veda QUI) hanno dato esito zero rispetto alla misurazione attuale del campo elettrico di fondo relativo all’abitazione.
Nel corso del consiglio è stata affrontata la mozione del consigliere Luciano Mondini, capogruppo di ‘Salute e ambiente’, che proponeva (si veda QUI) la sospensione della delibera consiliare sul Piano organizzativo del sistema delle telecomunicazioni approvata all’unanimità lo scorso 21 aprile. Il testo è stato respinto, incassando voto negativo della maggioranza e voto favorevole da parte del proponente e degli altri consiglieri dell’opposizione, del gruppo ‘Insieme per Santo Stefano Magra’.
Trattata altresì la mozione, avanzata da parte della maggioranza dalla consigliera Eva Battistini e dal capogruppo Niccolò Menconi, che impegna sindaco e giunta a “incaricare una parte terza indipendente come tecnico esecutore del monitoraggio per effettuare almeno due controlli ulteriori all’anno sui campi elettromagnetici per tutte le antenne di telecomunicazione presenti sul territorio comunale”, monitoraggio da prevedere anche per le due antenne “site in zona Stazione e Ponzano Superiore, non appena gli uffici riceveranno i dati tecnici indispensabili per l’inserimento nel POST”. La mozione (illustrata nei giorni scorsi QUI) è stata approvata con voto favorevole di maggioranza e opposizione, eccezion fatta per l’astensione di Mondini, che ha espresso alcune perplessità sulle premesse nonché la preferenza per un “monitoraggio continuo, da effettuarsi con una centralina acquistata da Comune, come accade a Cattolica. Arpal sarebbe disponibile a una soluzione di questo tipo”, ha osservato il consigliere e presidente della Commissione ambiente.

leggi anche
Una veduta di Ponzano Belaso
Partito il monitoraggio
Antenna Belaso, possibile uno spostamento. E il tema torna in consiglio comunale
Belaso, la riunione sull'antenna
L'assemblea
Antenna Belaso, il fronte del no valuta il ricorso al Tar
Una veduta di Ponzano Belaso
Prima e dopo l'installazione
Antenna Belaso, incarico ad Arpal per il monitoraggio. Lunedì assemblea pubblica
Comitato Ponzano e Dintorni (foto dal gruppo pubblico Facebook del comitato)
Belaso
Comitato Ponzano e dintorni: “Ora la battaglia contro l’antenna”
Una veduta di Ponzano Belaso
Su via curtatone
Antenna a Belaso, monitoraggio prima e dopo l’installazione
Largo Marinai d'Italia
Prosegue il dibattito sull'impianto windtre
“In via Marinai d’Italia un’antenna sulla testa dei cittadini”
Niccolò Menconi ed Eva Battistini
"rispetto limiti è priorità"
“Più controlli sui campi elettromagnetici delle antenne di Santo Stefano”
Una veduta di Ponzano Belaso
Tar
Antenna Belaso, niente udienza sulla sospensiva