Quantcast
Abbonamenti, Spezia ultimo tra le squadre più viste su Dazn e Sky - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
La più piccola delle province della serie a

Abbonamenti, Spezia ultimo tra le squadre più viste su Dazn e Sky

Al netto di Sassuolo ed Empoli, uniche due società non rappresentanti capoluoghi di provincia, la Spezia è la provincia con meno abitanti fra tutte quelle partecipanti alla massima serie.  

Pre-partita Spezia-Juve

Prima di tuffarsi nella nuova stagione è tempo di bilanci di quella appena mandata in archivio. Bilanci di classifica, di record, di top e flop ma anche di passaggi televisivi e audience streaming. Italiaoggi, quotidiano economico, giuridico e politico è da sempre un punto di riferimento per le divese graduatorie, che toccano anche il football. Ebbene secondo l’apporofondimento del giornale di Pierluigi Magnaschi, la Serie A 2021/22 ha avuto l’audience tv più bassa degli ultimi anni. In base alle rilevazioni Auditel, le uniche considerate dall’Agcom, sono stati 169,6 milioni i telespettatori complessivi che hanno seguito gli incontri del massimo campionato italiano, rispetto ai quasi 242 milioni della stagione 2020/21 (il 29,9% in meno). Il dato mette insieme i numeri di Dazn, che ha mandato in onda l’intera stagione, e Sky, che invece ha trasmesso tre gare a giornata. In vetta c’è la Juventus con 32.991.758, davanti al Milan (32.123.481) e all’Inter con 31.295.168. Poi il Napoli con 21.670.924 e la Roma 19.816.594. Nono posto per la Fiorentina (15.661.919), undicesimo posto per il Torino a quota 12.513.774, il Cagliari retrocede ma fa meglio dei granata, con 13.276.201. In coda alla graduatoria ci sono Hellas Verona (10.410.346), Empoli 9.403.011 e Spezia 8.874.394. Al netto di Sassuolo ed Empoli, uniche due società non rappresentanti capoluoghi di provincia, la Spezia è la provincia con meno abitanti fra tutte quelle partecipanti alla massima serie.

Più informazioni
leggi anche
SPEZIA - NAPOLI 1 TEMPO
Il primo giorno
Partenza con il botto per gli abbonamenti, a ruba i distinti centralissimi