Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Primi sviluppi

Invasione di campo durante Spezia-Napoli, arrestato ultras campano

Un ultras del Napoli di 51 anni è stato fermato, in flagranza differita, questa mattina dalla Digos di Napoli dopo essere stato riconosciuto come uno dei tifosi che avrebbero scavalcato la balaustra del settore ospiti. All'uomo viene contestato l'utilizzo di oggetti atti ad offendere e di aver causato, con le sue azioni, la sospensione del match. Le indagini degli inquirenti campani, riporta l'ANSA, si stanno concentrando sul gruppo ultras dei Fedayn.

SPEZIA - NAPOLI 1 TEMPO

C’è un arresto per l’invasione di campo che ha determinato la sospensione temporanea di Spezia-Napoli, giocata domenica scorsa allo stadio Picco. Un ultras del Napoli di 51 anni è stato fermato, in flagranza differita, questa mattina dalla Digos di Napoli dopo essere stato riconosciuto come uno dei tifosi che avrebbero scavalcato la balaustra del settore ospiti intorno al 10′ della gara. All’uomo viene contestato l’utilizzo di oggetti atti ad offendere e di aver causato, con le sue azioni, la sospensione del match. Le indagini degli inquirenti campani, riporta l’agenzia ANSA, si stanno concentrando sul gruppo ultras dei Fedayn.

Più informazioni
leggi anche
Conferenza stampa Questura per i fatti di Spezia-Napoli
Dopo l'arresto dell'ultra napoletano
Quattro ultras dello Spezia arrestati a seguito della partita contro il Napoli
SPEZIA - NAPOLI 1 TEMPO
Il processo in autunno
Revocati i domiciliari ai quattro ultras arrestati dopo Spezia-Napoli