Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Si parte con la 'notte bianca'

Estate aullese: Premio Lunezia evento clou ma saranno tre mesi densissimi

Premio Lunezia

Tre mesi di appuntamenti che animeranno la città: un calendario di eventi per la prossima estate ricco di iniziative e di occasioni di incontro e aggregazione, per tutti i gusti e tutte le età, dopo i disagi patiti negli ultimi due anni a causa della pandemia e delle misure di contrasto conseguenti. È questo quanto l’amministrazione sta realizzando in collaborazione con i vari soggetti e le realtà del territorio, dalle Pro Loco al mondo dell’associazionismo, per offrire a cittadini e turisti occasioni di svago e socialità in totale sicurezza. Qualche anticipazione: si comincia con la “Notte Bianca”, in cui Aulla capoluogo “presterà” il suo centro storico per una notte magica di mezz’estate da vivere tutta d’un fiato. Tantissime le iniziative e le attività che renderanno viva la città, a partire dalle 19 sino a notte inoltrata: concerti e musica con deejay nelle piazze, animazione per bambini, street food, mercatino dell’artigianato e molto altro ancora. I negozi del centro storico rimarranno straordinariamente aperti sino a fine evento: quanto di meglio per gli amanti dello shopping. Data ipotizzata: metà luglio.

Caposaldo dell’estate aullese sarà, anche quest’anno, il prestigioso Premio Lunezia, la manifestazione impegnata nella valorizzazione musical-letteraria della canzone italiana quale veicolo di cultura, poesia e valori, nata proprio ad Aulla nel 1996 con il battesimo artistico di Fernanda Pivano e Fabrizio De André e in programma quest’anno nella prima metà di agosto. La kermesse, ideata e condotta dal suo storico patron  Stefano De Martino con la direzione artistica di Loredana D’Anghera, ha ottenuto il patrocinio ministeriale nel 2008, confermato anche nel 2021 dal Ministro della Cultura Dario Franceschini. Oltre 250 big della musica leggera italiana si sono esibiti, negli anni, sul palco del Premio Lunezia, (da Ligabue, Vasco Rossi, da Claudio Baglioni a Laura Pausini, solo per citarne alcuni) e l’edizione 2022 non sarà certo da meno. Il primo patrocinio ministeriale è stato concesso nel 2008, anche nel 2021 il Ministro della Cultura Dario Franceschini ha confermato il patrocinio.Protagonista dell’estate anche lo sport con la Giornata dello Sport organizzata dalla “Consulta dello Sport” di Aulla in collaborazione con l’Amministrazione comunale. L’appuntamento vedrà le strade del capoluogo letteralmente invase da sportivi.  Dopo il successo delle scorse edizioni e dopo lo stop imposto dalla pandemia, che ha duramente colpito il settore del fitness limitando la praticabilità di molte disclipine, sarà possibile scoprire le offerte delle palestre e delle associazioni sportive che operano sul territorio aullese e lunigianese, accedendo a prove gratuite di numerose discipline. Nell’occasione sarà possibile mangiare presso esercizi e stand gastronomici locali.

Sempre dedicato allo sport sarà il Premio Scarabello – intitolato all’atleta Luigi, albianese doc, campione olimpico a Berlino – quest’anno alla sua II edizione dopo l’eccellente battesimo avvenuto nel 2021. Anche quest’anno la manifestazione premierà i migliori talenti lunigianesi nel mondo dello sport, con uno speciale talk show dedicato a personalità dello sport di caratura nazionale. Spazio alla storia e alle tradizioni con Albiano 1266, festa di rievocazione storica che ci riporta alla nascita dell’antico borgo di Albiano Magra, quando il Vescovo di Luni concesse il sito in località Groppo dove fu fondata la fortificazione del paese. La Lunigiana, terra di castelli, deve proprio al Medioevo lo splendore del suo territorio, un’atmosfera magica che cittadini e visitatori potranno rivivere. Varcata la porta, i visitatori lasceranno ogni modernità alle spalle, e nelle vie del borgo illuminato da fiaccole e candele, si immergeranno nel passato tra laboratori didattici artigianali degli antichi mestieri tra bancarelle, addobbi e un vero e proprio mercato medievale.

Opportunità di svago e divertimento anche per i più giovani, che saranno chiamati a mettere alla prova i propri riflessi con alcuni giochi di abilità e destrezza, oltreché a familiarizzare con le basi della tecnica arcieristica nel campo del tiro con l’arco. Ad animare la festa ci saranno anche gli sbandieratori e la trampoliera; si potranno ammirare i falchi, le danzatrici, i giullari, giochi d’abilità e di fuochi, con duelli che, al calar del sole, diventeranno infuocati. Saranno presenti, anche in questa occasione, vari punti di ristoro con possibilità di cenare secondo i piatti dell’antica tradizione locale. Tutti gli aggiornamenti e le date ufficiali saranno divulgati prossimamente sui canali di comunicazione ufficiali del Comune di Aulla (sito web, pagina Facebook/Instagram)

Più informazioni
leggi anche
Sapori 2018, foto dalla pagina Facebook 'Sapori'
19ma edizione
Torna a Fivizzano ‘Sapori’, protagoniste le bontà del territorio