Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Lista sansa

Centi: “Necessario aggiornamento del Piano del Parco regionale di Porto Venere”. Presentata interrogazione in Regione

Roberto Centi

“All’interno del Parco naturale Regionale di Porto Venere sono presenti 3 Siti di Interesse Comunitario, denominati SIC (come da direttiva europea 92/43/CEE), per la salvaguardia della biodiversità mediante la conservazione degli habitat naturali, della flora e della fauna selvatica.“ Così Roberto Centi, Consigliere regionale Lista Sansa, che continua: “Diverse strutture presenti sul quel territorio, facenti parte di un patrimonio storico, militare e culturale del tutto unico nel suo genere, versano in uno stato di totale abbandono e di ingiustificata inattività. Invece è obbligatorio predisporre e aggiornare i piani di gestione dei siti SIC (come da D.G.R. n. 537/2017) e l’aggiornamento del Piano del Parco regionale di Porto Venere non tiene in considerazione le aree SIC, non prevedendo alcuna norma di attuazione per la loro gestione; inoltre, la sopravvenuta disponibilità di molti beni con valore storico – architettonico, a seguito del venir meno dei vincoli militari, richiederebbe una nuova mappatura al fine di inserirli tra i cosiddetti NUSA, nuclei storico archeologici”

Per questi motivi, il consigliere Centi questa mattina in Consiglio Regionale ha presentato un’interrogazione al Presidente Toti ed all’Assessore Piana per sapere come intendono valorizzare i SIC presenti sul territorio del Parco Naturale Regionale di Portovenere e quali azioni sono state poste in essere per inserire i manufatti di valore e pregio storico, militare e architettonico tra i nuclei storico archeologici.

leggi anche
Porto Venere
A porto venere
Approvata la proposta di aggiornamento del Piano del Parco
La Palmaria (2013) (foto Giorgio Pagano)
Mercoledì sera in consiglio comunale
Palmaria, l’opposizione chiede la sospensione della proposta di aggiornamento del Piano del Parco