Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Una conferma

Due cappelli dall’Espresso all’Osteria della Corte: “Piatti seducenti, una garanzia”

"Quando si è a capo di un’azienda il concetto di felicità smette di esistere, però ci sono certi momenti, come questo, in cui vorrei saltare di gioia", esulta la chef Cardelli.

La ristoratrice Silvia Cardelli dell'Osteria della corte

“Un ristorante che è ormai una garanzia”. L’edizione numero 44 della guida dell’Espresso conferma i due cappelli all’Osteria della Corte della Spezia, il ristorante della chef Silvia Cardelli che è da anni un fiore all’occhiello dell’offerta gastronomica in città. “Piatti seducenti dai sapori intensi, da quelli diventati ormai grandi classifica, come le mezze maniche mantecate al Parmigiano di Vacca Bruna Alpina con uovo morbido e polvere di bacon o la sopraffina interpretazione del cappon magro”, si legge sulla guida, punto di riferimento per i cultori del palato. “Quando si è a capo di un’azienda il concetto di felicità smette di esistere, però ci sono certi momenti, come questo, in cui vorrei saltare di gioia“, esulta la chef Cardelli.

Più informazioni
leggi anche
Fuori Rotta a Riomaggiore
La soddisfazione della sindaca pecunia
Riomaggiore piazza due ristoranti nella prestigiosa guida dell’Espresso
Fulvia Salvarani, Gianni e Federico D'Amato
Una storia che si rinnova
Per Gianni D’Amato e la “Miranda” esordio da tre cappelli sulla Guida dell’Espresso