Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Lo spezia dovrà sudarsi la salvezza

Cioffi promette battaglia: “Non vogliamo concedere nulla e fare un gol in più”

Il tecnico dell'Udinese: "Noi avvertiamo che affrontiamo un avversario che deve salvarsi e viene qua per vincere. Per noi sarà una partita di grande orgoglio e, quindi, non lo facciamo per la destra o la sinistra della classifica ma per noi stessi".

Gabriele Cioffi

“Noi avvertiamo che affrontiamo un avversario che deve salvarsi e viene qua per vincere. Troveranno davanti una squadra che non vuole concedere e fare un gol o, almeno, un gol più di loro, sapendo che ci saranno diverse fasi della partita che dobbiamo essere bravi a leggere e interpretare”. Lo ha detto Gabriele Cioffi in vista di Udinese-Spezia di domani pomeriggio. Il tecnico dei friulani chiede ai suoi uomini di chiudere in crescendo il campionato, nonostante la classifica sia ormai consolidata.

“Abbiamo una grande responsabilità perché sappiamo che rappresentiamo Udine e tutto il Friuli. Per quanto riguarda la classifica, a noi non interessa. A noi interessa il riconoscimento di un percorso che da dicembre ci ha visto avere una media punti da Europa ed una resilienza che ci ha permesso di attraversare anche lo tsunami Covid vissuto nelle gare contro Atalanta, Juve e Genoa. Per noi sarà una partita di grande orgoglio e, quindi, non lo facciamo per la destra o la sinistra della classifica ma per noi stessi”.

 

 

Più informazioni