LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Nuova impresa il 24 giugno

Un’altra sfida per la solidarietà, Matteo Marcheschi prova trentuno scalate per la Lega del filo d’oro

Matteo Marcheschi

Matteo Marcheschi è un giovane padre della Val di Vara. Quando sua moglie stava per dare alla luce il terzo figlio ci sono state delle complicazioni, dovute al Covid, e a farli tornare a casa sani e salvi sono state le capacità dei medici del Gaslini. Matteo per ringraziarli affrontò una sfida durissima del circuito  everestingitaly.com. Batté il record ripetendo una salita a piacere tante volte fino ad arrivare alla quota di 8.848mt di dislivello in positivo e l’incasso, 1.500 euro, fu devoluto al Gaslini.

Questa volta vuole superare il record e l’incasso destinarlo alla Lega del filo d’Oro. Matteo racconta: “Il prossimo 24 Giugno riproporrò una sfida simile, nel senso che percorrerò ancora la salita di Tivegna, anche per il legame che si è creato con il paese, provando a raggiungere quota 10mila metri di dislivello (circa 31 scalate) e anche in questa occasione lo scopo della sfida sarà quello di raccogliere fondi, infatti ho proposto la cosa alla Lega del filo d’oro e sono stati ben lieti di appoggiarmi in questa impresa”.

La prova avrà inizio il 24 giugno alle ore 17:00 circa per essere terminata nella giornata di sabato 25 giugno e sarà possibile donare tramite il seguente link: https://www.legadelfilodoro.it/it/come-sostenerci/scopri-come-aiutarci

leggi anche
Matteo Marcheschi
Appuntamento il 20 agosto
Papà Matteo affronta il "suo" Everest per ringraziare il Gaslini
Matteo Marcheschi
Giovane papà
Gratitudine e solidarietà, Matteo scala il ‘suo’ Everest
Import 2020
Everestingitaly
Scalare l’Everest in bicicletta a Montedivalli: Matteo Marcheschi c’è riuscito
Matteo Marcheschi, foto da L'angolo del pirata, pagina Facebook
10mila metri di dislivello
Trentuno volte la salita per Tivegna, nuova impresa di Matteo Marcheschi