LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Dall'ucraina

Quasi 6mila profughi presi in carico dalle Asl liguri

Di cui 596 dalla Asl5. E sono oltre duecento i posti letto attivati negli hotel.

Mamme ucraine a Genova

“Ad oggi sono 5.901 i profughi ucraini presi in carico dalle Asl liguri: 739 in Asl1, 1.331 in Asl2, 2.458 in Asl3, 777 in Asl4, 596 in Asl5. E mentre continuano ad essere attivi i centri di via Liri e viale Cembrano a Genova, è stato prolungato fino al 20 maggio il contratto con la struttura di prima accoglienza ‘La Riviera’ a Savona. Intanto in Liguria sono 207 i posti letto attivati negli hotel: 120 a Genova dal 26 aprile al 30 giugno, 47 a Pietra Ligure dal 1 maggio al 30 giugno, 20 posti a Sanremo dal 6 maggio al 30 giugno, 20 posti a Sarzana dal 9 maggio al 30 giugno”. Così Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria e commissario straordinario per l’emergenza profughi e l’assessore regionale alla Protezione Civile.
“Con le ARTE – ha aggiunto l’assessore regionale all’Urbanistica, Marco Scajola – stiamo attrezzando i nostri alloggi che sono a disposizione delle prefetture. Gli appartamenti disponibili in totale sono 132, di questi 6 sono già stati impegnati, 5 a Savona e uno a Dolceacqua, mentre a breve saranno attivati anche 20 alloggi su Genova”.

Più informazioni
leggi anche
Guerra in Ucraina
Dipartimento di protezione civile
Contributi di sostentamento per i profughi ucraini: 300 euro al mese per adulto e 150 per minore
Il Cisita all'assemblea grande delle scuole per la cura
Un gesto simbolico, un legame concreto
Danylo, studente ucraino del Cisita, pone la bandiera della pace sul gozzo Nazario Sauro
Generico aprile 2022
Organizzato da oscar teja
Emergenza Ucraina, grande partecipazione all’incontro pubblico con l’ex ministro Mauro
Il vice ministro Marina Sereni interviene all'evento 'A fianco del Popolo Ucraino per costruire la pace'
Incontro in sala della repubblica
Il vice ministro Sereni a Sarzana: “Abbiamo interesse a fermare la guerra, non a una guerra prolungata”