LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
"se ammettono l'errore va ripetuta"

Mourinho sarcastico, Caressa furioso vuol sentire l’audio del Var. Spezia-Lazio è diventato una caso alla distanza

Acerbi è in fuorigioco?

Il dubbio era venuto immediatamente, alimentato dai replay di Sky prima e di Dazn dopo ma affogato nella delusione per il risultato. Ma l’episodio che decide Spezia-Lazio e la posizione di Acerbi, con il passare delle ore, sono diventati qualcosa di più di un episodio dubbio (eufemismo!) a danno di una delle due squadre. A toglierlo dal grande contenitore del dimenticatoio calcio sarà sopratutto Josè Mourinho che di quella partita non è stato protagonista ma che, da allenatore della Roma, è spettatore interessatissimo alle vicende della Lazio, per ragione di campanile certo ma anche per motivazioni di classifica, visto che le due romane, entrambe vittoriose al Picco negli ultimi minuti di gara e in circostanze molto particolari (ricordate l’episodio del rigore su Zaniolo?), si giocano un posto per l’Europa. Ebbene Mourinho nella conferenza stampa post-partita di Roma-Bologna ha riacceso il tema, poi ripreso in serata: “Ventidue anni fa potevi vincere una partita con un gol in fuorigioco e 22 anni dopo puoi ancora vincere con un gol in fuorigioco – ha detto in riferimento alla sfida vinta dalla Lazio sul campo dello Spezia con il gol di Acerbi – Ieri una squadra ha vinto così. Questo vuol dire qualcosa”.

SPEZIA - LAZIO 3-4 (30/04/2022)

Al termine della gara del Picco non tutti e non subito hanno inteso la portata a dir poco significativo dell’errore di Pairetto (e chiaramente di Nasca il Var) sull’episodio che condanna gli aquilotti, quando l’orologio era già entrato nei minuti di recupero. Una svista clamorosa, che potrebbe risultare decisiva e che ieri sera ha poi scatenato Fabio Caressa. Negli studi di ‘Sky Calcio Show’ si è tornati a parlare del gol di Acerbi convalidato in Spezia-Lazio 3-4 e il conduttore è stato ancor più lapidario di Mourinho “Il VAR deve essere un aiuto per gli arbitri, ma la sensazione dall’inizio dell’anno è che VAR e arbitri non giochino di squadra ma uno contro l’altro. Il calcio è di chi lo guarda, io invito Rocchi domani mattina a telefonare a Radio 1 e a farci sentire l’audio del VAR. Ce lo deve far sentire e ci deve dire se questo è stato un errore di comunicazione o meno. Se Pairetto ha deciso senza aspettare il VAR non deve arbitrare mai più, oppure se c’è stato un errore tecnico ce lo deve dire. L’audio è importante in queste occasioni. Se ammettono l’errore tecnico, se ammettono di non essersi accorti che non c’era il portiere in porta e quindi che Acerbi era in fuorigioco, va ripetuta la partita”.

Più informazioni
leggi anche
Acerbi è in fuorigioco?
Episodio decisivo
E DAZN instilla il dubbio: “Acerbi sembra in fuorigioco nell’azione del gol decisivo”
Thiago Motta
Il post partita
Motta protesta per il terzo gol: “Milinkovic non guarda mai il pallone, solo Reca”
SPEZIA - LAZIO 3-4 (30/04/2022)
Errore grave ma...
Marelli, ex arbitro: “Errori commessi con l’utilizzo della Var non possono portare alla ripetizione della partita”
Acerbi è in fuorigioco?
Abritro e addetto al var di spezia-lazio
Gol Acerbi, sospesi Pairetto e Nasca
Il bagno dello stadio insanguinato
La notte di spezia-lazio
Tifoso spezzino raggiunto da un’asta lanciata dal settore ospiti. Poi scaramucce in città