Musica live a sarzana

Moonland punta ancora su qualità e continuità

Biglietti già in vendita mentre la prossima settimana sarà svelato il nome che si aggiungerà a Fabri Fibra, Irama, Boosta e Giovanni Truppi. Ponzanelli: "Festival ormai riconoscibile a livello nazionale", Bonanni: "Attenzione al pubblico più giovane resta fondamentale".

Manu Chao in concerto a Sarzana per "Moonland"

Sono già in vendita sui tradizionali circuiti i nazionali i biglietti della quarta edizione di Moonland Sarzana che prenderà il via il 20 maggio con Boosta dei Subsonica per entrare poi nel vivo fra il 20 e il 24 luglio con Giovanni Truppi, Fabri Fibra e Irama. Ci sarà però anche un quinto nome che sarà svelato solo la prossima settimana e andrà aprire gli appuntamenti estivi già fissati e in programma fra la Fortezza Firmafede e Piazza Matteotti che, dopo la grande notte di un anno fa con Manu Chao, metterà a disposizione tremila posti in piedi in una stagione live che ripartirà a pieno regime dopo i due anni complicati dalla pandemia. Un periodo nel quale la manifestazione non si è fermata trovando una costanza organizzativa ripagata da presenze e attenzione del pubblico.
“Possiamo dire di aver raggiunto l’obiettivo realizzare un festival riconoscibile a livello nazionale – sottolinea il sindaco Ponzanelli – dando anche continuità negli anni, compresi 2020 e 2021, cosa non scontata. Si è avvertita con largo anticipo la curiosità delle persone su quello che sarà il programma di Moonland, non solo a Sarzana ma anche fuori, questo ci fa piacere perché significa che il percorso intrapreso sta procedendo sulla strada giusta”.

“Uno dei principali aspetti di Moonland è proprio quello della continuità – prosegue Umberto Bonanni di BluesIn – abbiamo un progetto che viene implementato negli anni assumendo una dimensione nazionale. Per questo ringrazio l’Amministrazione, perché anche negli ultimi due anni, per tutti complicatissimi, siamo riusciti a tenere duro con exploit importanti come quello di Manu Chao. Il lavoro è stato encomiabile anche sotto il profilo dell’assunzione di responsabilità, per far proseguire la manifestazione e anche quest’anno siamo riusciti ad allestire un programma che ha molto da dire, non solo in estate ma anche in altri momenti dell’anno grazie alla disponibilità di luoghi come Fortezza Firmafede e soprattutto del Teatro degli Impavidi. Giunto alla sua quarta edizione possiamo anche affermare che il festival ha una caratteristica ben chiara che è quella della musica contemporanea declinata nelle sue varie forme con artisti di qualità. Un altro tema evidente – conclude – è l’attenzione al pubblico più giovane che per noi è fondamentale, perché consuma più musica e produce anche molti talenti”.

Più informazioni
leggi anche
Fabri Fibra
Moonland strizza l'occhio ai giovani
Sarzana cala grandi nomi: Fabri Fibra, Irama, Truppi, Boosta per un’estate da grande città
Manu Chao a Sarzana
Finale di moonland
Sarzana acclama Manu Chao e lui risponde con un concerto storico
Cmqmartina
Il 29 e 30 ottobre
Moonland agli Impavidi per due serate con la nuova musica indipendente
Valerio Lundini con i Vazzanikki
Il 19 luglio
Moonland non finisce mai, la chicca finale è Valerio Lundini con i Vazzanikki
Generico giugno 2022
Presentato il cartellone "estate in fortezza"
Sarzana fulcro degli eventi estivi in provincia, Firmafede come palco principale
Italiani e Ponzanelli
Un programma che arriva fino a ottobre
Tutta l’estate sarzanese in un QR Code
Irama
Questa sera tocca a fabri fibra
Moonland attende Irama, campione di download. Domenica live a Sarzana