Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Rifondazione e pci

Primo Maggio, feste dei lavoratori a Solaro e Battifollo

Arci Solaro
Domenica 1° maggio presso l’Arci Solaro di Lerici torna la storica festa dei lavoratori organizzata dal locale circolo di Rifondazione Comunista “Lucio Libertini”. Dopo i terribili due anni di pandemia sarà una gioia poter riabbracciare i tantissimi aficionados di un appuntamento unico, che Rifondazione Comunista celebra da sempre nella bellissima frazione lericina.  Sarà un’occasione non solo per festeggiare tutti insieme i lavoratori di tutto il mondo, ma anche per discutere del mondo del lavoro, sempre più sotto attacco, sia sul piano della stabilità che su quello salariale, dopo le due devastanti crisi che stanno attraversando il pianeta: la pandemia e la guerra. Oltre alle classiche specialità locali saranno servite le celebri fave con il formaggio, tradizionale appuntamento culinario di stagione. Le cucine saranno aperte a pranzo dalle 12 fino al pomeriggio.
Festa anche a Battifollo, questa volta targata Partito Comunista. Per un Primo Maggio in cui la celebrazione del lavoro si unisca alla contestazione del sistema capitalistico, alla richiesta di pace e diritti, e alla lotta: contro il precariato, le morti sul lavoro, lo sfruttamento e il caporalato, il blocco degli stipendi e le basse retribuzioni, l’ipocrisia padronale e il profitto ogni a costo, la guerra sulle spalle delle classi popolari. Per ridare al lavoro e a chi lavora la dignità e il ruolo che gli spetta, quello di motore del progresso sociale del Paese. La Federazione della Spezia, per l’occasione, organizza una festa a Sarzana che verrà allestita presso l’area del centro sociale di Battifollo dove è previsto un pranzo con un menù tradizionale a 15€ (bambini 10€) a base di fave, formaggio, salumi, carne alla griglia, dolce, vino, acqua per cui è richiesta la prenotazione ai numeri 380/3320616 – 329/4867407 oppure all’email ilpciliguria@gmail.com. Un pranzo che non sarà solo un’appuntamento gastronomico e di divertimento ma anche un’occasione di discussione e confronto sul tema del lavoro e dello sfruttamento sempre più dilagante a danno dei lavoratori a cui questa festa è dedicata. In caso di maltempo possibilità di spazio al coperto.
Più informazioni