Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cinque giorni di eventi

Settantasettesimo anno dalla Liberazione, tutte le iniziative alla Spezia

Consueto ricco programma di iniziative per il 77° anniversario della Liberazione d’Italia organizzato dal Comune della Spezia, il Comitato Unitario della Resistenza e la Provincia della Spezia e i sindacati confederali. Si parte giovedì 22 Aprile alle 10.30, con la commemorazione della Liberazione e degli scioperi del 44 allo stabilimento Oto Melara. Domenica 24 aprile alle 10 presso il Parco XXV aprile si terrà la deposizione della Corona presso il Monumento ai Martiri di Cefalonia e Corfù e delle Isole del Mar Egeo. A seguire gli interventi di Luciano Civita, Presidente Conf. Associazioni Combattentistiche; Verusca Lorè, Presidente Anpi Migliarina; Egidio Banti, Copresidente Comitato Unitario Resistenza, Giulia Giorgi, vice-sindaco della Spezia. Alle 21 presso Largo Marcantone si terrà invece la Fiaccolata con la Banda Musicale “G. Puccini” e a seguire, presso Piazza Concordia, verrà deposta una corona al Monumento al Migliarinese e successivamente al Monumento “Fischia il Vento”, al Parco XXV aprile. Prevista l’esecuzione Inno Nazionale da parte della Banda G. Puccini. Il sindaco Pierluigi Peracchini e le autorità renderanno omaggio al Parco della Memoria e alle lapidi presenti. Seguirà lettura del documento inviato dall’ultima partigiana iscritta all’Anpi di Migliarina Vega Gori e gli interventi presso l’anfiteatro del Parco XXV Aprile del sindaco della Spezia e Presidente della Provincia della Spezia, di Giorgio Pagano, Co-Presidente Comitato Provinciale Unitario Resistenza e Luca Comiti, Segretario Generale della Cgil per i Sindacati Confederali.

Lunedì 25 aprile alle 10.30 presso Piazzale del Marinaio, deposizione corone al Monumento ai Caduti di tutte le Guerre “Vittoria Alata”. A seguire presso via Santorre di Santarosa, deposizione Corona alla Lapide i “Caduti Partigiani della Colonna Giustizia e Libertà”; presso Piazza Verdi deposizione Corone alle Lapidi apposte sul palazzo degli Studi Monumento alla Resistenza”, ai giardini deposizione di una corona. A cui seguiranno gli interventi di Peracchini e Nicola Carozza, membro del Comitato Unitario della Resistenza. Martedì 26 aprile presso il Teatro Civico alle 10 incontro con gli studenti e la cittadinanza con i saluti del sindaco e di Giorgio Pagano. A seguire Lectio Magistralis tenuta dall’Onorevole Valdo Spini, presidente della Fondazione Fratelli Rosselli, ex Parlamentare, sottosegretario e Ministro della Repubblica Italiana in dicasteri diversi nei governi Craxi, Amato, Ciampi. Sono state inoltre organizzate delle mostre a cura delle Biblioteche Civiche presso il Camec – approfondimento su materiali bibliografici e di archivio; presso la Biblioteca Mazzini – approfondimento su materiali bibliografici e di archivio e presso la Biblioteca Beghi – percorsi di lettura sul tema della “Liberazione”.

Più informazioni
leggi anche
Vega Gori con Giorgio Pagano (2013) (foto Tamara Corning)
Luci della città
Storie della Resistenza civile delle donne
Lerici, la villa del Fodo alla Rocchetta (2013)
Liberazione
25 aprile, gli appuntamenti con Anpi
Cattedrale e Comune
Liberazione
La preghiera del beato Teresio Olivelli e le interviste di Giulia sulla Resistenza
Salvestri
Migliaia tra caduti, feriti e deportati
Carabinieri nella Resistenza e nella guerra di liberazione