LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Eccellenze

A Vinitaly il territorio in bottiglia, l’azienda “La Felce” porta Luni nel mondo del vino 

L’azienda vitivinicola La Felce ha scelto di sposare il territorio, come spiega il produttore Andrea Marcesini. “Il vino senza il territorio non esiste. Il territorio dà unicità, per questo ogni etichetta, ogni prodotto è diverso. E’ questa la fortuna del vino. Non c’è un altro Luni e un altro Colli di Luni nel mondo. Quando abbiamo visto che il Comune aveva messo in piedi i progetto di promozione territoriale attraverso il sito www.luniturismo.it abbiamo accolto la proposta di mettere sulle bottiglie un link. Con un QR Code chiunque e ovunque può visitare il nostro territorio. Ogni bottiglia diventa così un ambasciatore. Facciamo un esempio: se il QR Code è su 45mila bottiglie, vuol dire che almeno 45mila persone possono visitare virtualmente il nostro comune. Per chi è radicato sul proprio territorio e vi lavora questo è il minimo riconoscimento che può dare al proprio paesaggio, cioè farlo conoscere al numero più alto di persone.”

Più informazioni
leggi anche
Marco Casarino
Un settore che vuole emergere
Camera di Commercio a Vinitaly. Casarino: “Vorremmo deroga per ottenere maggiori superfici coltivabili”
Il levante ligure a Vinitaly 2022
è il momento di tirare le somme
Tanto levante ligure a Vinitaly: “Le nostre aziende sono tutte in fase espansiva”