Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Il taglio del nastro

Largo Fiorillo è finito, ma ci sono ritardi per il village su Calata Paita

L’opera è stata interamente finanziata dall’Autorità di sistema portuale del Mar Ligure orientale con fondi propri, per 2,2 milioni di euro. “Mi preme sottolineare il valore di collegamento alla passeggiata Morin, parte di una strategia di ricongiungimento della città con il mare, di cui l’Adsp vuole farsi portavoce”, le parole di Mario Sommariva, presidente dell'Adsp.

Lavori finiti su Largo Fiorillo

La città si avvicina a Calata Paita, un passo alla volta. Inaugurato oggi il nuovo Largo Fiorillo, asfalti rifatti e giardini ristrutturati con nuove sedute. “Un nuovo biglietto da visita per i turisti che sbarcano al terminal e per gli spezzini che frequentano il lungomare”, ha detto il sindaco Pierluigi Peracchini prima del taglio del nastro.

L’opera è stata interamente finanziata dall’Autorità di sistema portuale del Mar Ligure orientale con fondi propri, per 2,2 milioni di euro. “Mi preme sottolineare il valore di collegamento alla passeggiata Morin, parte di una strategia di ricongiungimento della città con il mare, di cui l’Adsp vuole farsi portavoce”, le parole di Mario Sommariva, presidente dell’Adsp.

Tra le accortezze usate, quella di uniformare architettonicamente il selciato della zona di raccordo tra la passeggiata Morin e Viale Italia. Installate inoltre nuove palme, peraltro già a dimora da circa un anno. Rimane da decidere il destino dei tre infopoint dello slargo, che dovrebbero rimanere in concessione per fini turistici.

Calata Paita, il primo

 

I lavori per liberare dalle attività portuali la prima porzione della vicina Calata Paita subiranno invece qualche ritardo. “È difficile trovare i materiali da cantiere in questo momento – ha spiegato l’ingegnere Fabrizio Simonelli dell’autorità portuale -, sia a causa della grande richiesta interna che degli effetti della guerra”. L’auspicio è quello di aprire il cantiere di “aspettando il waterfront” in primavera, con la prospettiva di aprire il villaggio entro l’estate.

Più informazioni
leggi anche
Calata Paita, il primo "spicchio" torna alla città
“entro la bella stagione”
Sdraio e ombrelloni vista porto: “Un assaggio di waterfront”
Mario Sommariva
Ospite della missione di regione liguria
Sommariva a Dubai: “Calata Paita sarà un grande progetto di rigenerazione urbana”
Calata Paita, il primo "spicchio" torna alla città
Il presidente dell'adsp
Sommariva: “Condivideremo gli esiti delle analisi dei fondali. A giugno gli spezzini in Calata Paita”
Calata Paita
5mila metri
‘Assaggio’ di Calata Paita: dopo le feste i lavori, entro l’estate la consegna
Gli spazi interni di Pin completamente riqualificati
Sabato 16 il primo concerto
Conclusi i lavori, Pin riparte il 15 aprile. Pinetina e Centro Allende riportati all’antico splendore
Calata Paita, il primo "spicchio" torna alla città
Il bando è andato deserto
Calata Paita, il progetto slitta all’autunno. Gli avversari: “Ennesimo annuncio con flop di Peracchini”
Calata Paita, il primo "spicchio" torna alla città
Apertura dell'area possibile già in estate
Porta Paita, un milione in più per i lavori. L’Autorità di sistema portuale ha lanciato la nuova gara
Calata Paita, il primo "spicchio" torna alla città
Oltre 3,5 milioni di lavori
Porta Paita, anche questa volta nessuno si presenta alla gara. L’Adsp va verso la procedura negoziata