Quantcast
Cna fa il punto sulla situazione delle imprese a due anni dal crollo del ponte - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Albiano

Cna fa il punto sulla situazione delle imprese a due anni dal crollo del ponte

Stamani l'annuncio della riapertura entro un mese.

L'incontro con Cna

Il ponte di Albiano Magra sarà riaperto entro un mese da oggi; ad annunciarlo stamani il commissario straordinario Fulvio Maria Soccodato. E sempre nella giornata odierna, secondo anniversario del crollo, Cna ha convocato un incontro per fare il punto sulla situazione delle imprese ad Albiano, terzo polo artigianale più grande della provincia di Massa Carrara, con più di 50 attività tra grandi imprese artigianali, commerciali e piccole partita iva.
A illustrare le difficoltà in cui si sono trovate le aziende,  il dott. Gino Angelo Lattanzi, responsabile delle relazioni istituzionali Cna. «Fa piacere – ha commentato Lattanzi – che recentemente la magistratura abbia riaperto il percorso del procedimento giudiziario riguardante il crollo del ponte, fermatosi a causa del cambio del magistrato che seguiva l’iter. Quindi, auspichiamo al più presto che si possa arrivare in sede di giudizio, tenendo conto che la Cna di Massa-Carrara è l’unica associazione di categoria che si costituisce come parte civile. Necessaria, anche in base a quanto era stato avanzato dalle imprese di Albiano, un’azione di tutela collettiva da parte nostra in caso di risarcimenti.»

«Siamo di supporto alle aziende di Albiano, ma anche alle aziende che vi transitano – ha aggiunto Roberto Galassi, imprenditore e referente Cna Lunigiana – Tante sono le concause che hanno portato alla caduta del ponte e non siamo noi che dobbiamo occuparcene, ma spingiamo però per un’accelerata nelle procedure, pronti ad aiutare le imprese. Siamo ancora fermi, nella speranza che i famosi 500mila euro che il Ministero doveva stanziare, vengano finalmente sbloccati e distribuiti alle aziende che hanno fatto di tutto pur di resistere e rimanere in piedi. Verificheremo che tutto avvenga nelle giuste modalità, e che le attività siano risarcite.»

Ad oggi i fondi stanziati sono i 150mila, messi a disposizione dalla Regione Toscana, ma solo 58mila sono stati erogati alle aziende.  «Soltanto 12 aziende su 16 sono riuscite a ottenere i risarcimenti, e pochissime hanno potuto partecipare a causa dei limiti dei bandi. Come amministrazione – è intervenuto l’assessore al Commercio del Comune di Aulla Giada Moretti – abbiamo cercato di far valere le nostre ragioni, e abbiamo ottenuto di ricevere i restanti 92mila come Ente, che andremo a ridistribuire sul territorio di Albiano. La Cna ci aiuterà in questo, in quanto sarà al nostro fianco nel redigere il bando in modo tale da poter fare accedere ai sostegni chi ha avuto le perdite più ingenti, e poi andremo a tutta dritta sui soldi del Ministero. 20mila euro sono stati stanziati anche dal Comune di Aulla, ma servono più risorse, soprattutto da parte del Governo.»

«La Cna – ha concluso Barbara Ferrari, rappresentante delle attività di Albiano per Cna – è stata l’unica associazione di categoria che ci è stata davvero vicina. Siamo riusciti a ottenere poco, ma quel poco è stato abbastanza per tenere su il morale. Sentire qualcuno che c’è, che ti è vicino, è fondamentale. Noi abbiamo vissuto un’emergenza economica dentro all’emergenza economica: prima la pandemia che ci ha messi in difficoltà, poi il crollo del ponte che ci ha messi in ginocchio. Abbiamo cercato, con tutte le nostre forze, di mantenere aperte le nostre attività e abbiamo consumato tutte le nostre risorse pur di non licenziare nessuno. Ci siamo reinventati per riuscire ad andare avanti. Qualcosa è arrivato dal Comune e dalla Regione, ma il Ministero non è stato presente concretamente. Inoltre, la chiusura per oltre due anni non ci riporterà a riavere la clientela di prima, perciò il danno persisterà nel tempo. Abbiamo chiaramente bisogno di un vero e proprio sostegno, ce lo meritiamo.»

Più informazioni
leggi anche
Il primo varo del ponte di Albiano
Ci siamo!
Albiano, è partito il countdown: “Entro un mese il ponte sarà aperto al traffico”
Comune di Aulla
7° e 8° posto a livello regionale
Fondi Pnrr: una palestra nuova per il polo scolastico di Albiano Magra e il completamento di quella delle medie di Aulla
Ponte Albiano in costruzione
Il cronoprogramma è rispettato
Ponte Albiano Magra, posizionato anche l’ultimo concio
Panoramica della città della Spezia
Elaborazione dei dati istat
Aumento dei prezzi, Liguria terza regione italiana a febbraio 2022