Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Ci siamo!

Albiano, è partito il countdown: “Entro un mese il ponte sarà aperto al traffico”

Sono in corso di ultimazione i lavori per il completamento del nuovo viadotto di Albiano Magra che sarà aperto al traffico entro trenta giorni. Come noto, lo scorso 19 febbraio sono terminate le complesse operazioni di varo della struttura con il posizionamento dei quattro conci assemblati in alveo dal subappaltatore Fincantieri. In linea con il cronoprogramma commissariale sono quindi state eseguite l’armatura ed il getto della soletta per la realizzazione della sovrastruttura stradale a cura delle imprese esecutrici Sales e Italscavi. Risultano in corso di esecuzione e di avvio il getto dei cordoli laterali in cemento armato, la posa dell’impermeabilizzazione e la realizzazione dell’impianto di illuminazione. Nei giorni scorsi è stato avviato il montaggio del parapetto che consentirà l’esecuzione in sicurezza delle ultime attività tra cui la stesa della pavimentazione anche sulle passerelle ciclabile e pedonale, della segnaletica e il fissaggio delle barriere di sicurezza. Per fare il punto sull’avanzamento degli interventi si è svolto questa mattina presso il Comune di Aulla un incontro del Tavolo permanente per il monitoraggio del programma del Commissario Straordinario. Sono intervenuti tra gli altri il Commissario Straordinario Fulvio Maria Soccodato, il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, l’Assessore alle infrastrutture e trasporti della Regione Liguria Giacomo Giampedrone, il Sindaco di Aulla Roberto Valettini, il Sindaco di Bolano Alberto Battilani e la sindaca di Santo Stefano di Magra Paola Sisti, il consigliere provinciale con delega alla viabilità della Provincia della Spezia, Rita Mazzi, il consigliere provinciale Giovanni Longinotti per la Provincia di Massa-Carrara. Ha chiuso la scaletta il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. Presenti fra gli uditori anche il Sottosegretario al Ministero della Giustizia Cosimo Maria Ferri, il sottosegreterio alla Difesa Stefania Pucciarelli e il consigliere regionale Giacomo Bugliani.

Tavolo per ponte Albiano

A due anni esatti dal crollo del vecchio ponte che collegava Albiano Magra con Bettola di Caprigliola, è stato tracciato un punto dettagliato sullo stato di avanzamento dei lavori in vista dell’apertura al transito veicolare del nuovo viadotto, prevista entro il prossimo mese. Soddisfazione per il sindaco Valettini: “Il lavoro realizzato è estremamente importante e la sinergia fra gli enti ne è l’ingrediente fondamentale. Ringrazio in modo particolare il commissario Soccodato per la concretezza del suo operato, ma anche il Presidente Giani che è stato costantemente vicino alle istituzioni e al Comune e perché ha dato gli indirizzi fondamentali per le scelte che abbiamo fatto. Il Comune di Aulla è stato sempre molto presente: a tutti i ruoli e a tutti i livelli ha sempre cercato di non far mai mancare la voce e l’impegno necessari da parte del territorio. La virtuosa collaborazione fra gli enti che oggi trova concreta realizzazione nel ponte che sarà prossimamente inaugurato è un risultato per il quale non possiamo che essere grati al nostro Presidente, sempre presente al nostro fianco, sin dal crollo”. C’è compiacimento anche nelle parole del Presidente della Toscana, Eugenio Giani: “Questa è l’opera che caratterizza maggiormente il sentimento dell’unione e del rapporto che si crea fra istituzioni e cittadini nel momento in cui un risultato oggettivamente importante viene raggiunto. La vicenda del ponte di Albiano Magra ha visto fin dal primo momento la figura di Roberto Valettini protagonista nella capacità decisionale di pensare alle necessità della propria comunità, sia nel periodo provvisorio che in quello definitivo. Il ponte di Albiano è un ponte di unità fra Albiano e Caprigliola e di unità fra Toscana e Liguria. L’aver fatto al momento giusto la scelta di ricostruire il ponte esattamente dove era, e nel contempo di dare alla Liguria l’opportunità di aiutarci nel periodo provvisorio con le rampe sulla A12, ha messo insieme le due Regioni sotto l’indirizzo del sindaco Valettini; lavorando insieme, le due Regioni hanno individuato una soluzione condivisa che ha portato ANAS a realizzare un’opera ingegneristica che rimarrà nella storia. Il risultato commissariale ottenuto grazie al commissario Soccodato, al lavoro del suo staff e di tutte le maestranze coinvolte, ci riempie di orgoglio. Il nuovo viadotto che collegherà le due sponde del Magra dimostra come il gioco di squadra fra istituzioni, cittadini e imprese, svolto nell’interesse generale e con spirito di servizio a prescindere dal colore politico, è il simbolo di un’Italia che funziona ”.

Tavolo per ponte Albiano

Il nuovo ponte sul fiume Magra è composto da quattro campate per una lunghezza complessiva di circa 288 metri. L’opera ospiterà una carreggiata costituita da due corsie di larghezza pari a 3,5 metri, completate da banchine laterali da 1,25 metri, oltre a due piste ciclopedonali poste su entrambi i lati, per una larghezza totale di 16,90 metri. L’impalcato è realizzato in struttura mista acciaio-calcestruzzo costituito da travi in acciaio ad altezza variabile con sovrastante soletta in cemento armato. A seguire saranno completate anche le lavorazioni relative al miglioramento della viabilità lato Caprigliola e all’intersezione sulla strada statale 62 “della Cisa” con la realizzazione di una rotatoria. La rimozione delle macerie del vecchio ponte, a seguito del completamento dell’iter autorizzativo conclusosi nel mese di marzo, è stata avviata e sarà completata entro la fine dell’estate. Le rampe provvisorie di ingresso e uscita sull’A12, realizzate nel rispetto del cronoprogramma commissariale, sono in esercizio da luglio 2021. Hanno portato un sostanziale miglioramento al sistema di viabilità, alleviando significativamente i disagi dovuti al cedimento del ponte. Registrano un traffico quotidiano di oltre 4400 passaggi.

Tavolo per ponte Albiano

“Siamo vicini all’apertura del nuovo ponte – così il sottosegretario di Stato alla Difesa Stefania Pucciarelli e il deputato Lorenzo Viviani, commissario della provincia spezzina della Lega – che proseguono “Tra circa un mese infatti si potrà passare sul nuovo viadotto che ridarà finalmente respiro ad un territorio di confine che ha fortemente sofferto per il crollo del vecchio ponte avvenuto l’8 aprile del 2020. Ringraziamo il Commissario Straordinario Fulvio Maria Soccodato che ha dato l’impulso necessario per il raggiungimento di questo importante risultato, un sentito ringraziamento anche ai cittadini, agli amministratori locali e a tutti quelli che in prima linea si sono impegnati per ridare a questo territorio, tanto bello quanto fragile, un nuovo ponte il prima possibile. Un impegno che rappresenta il metodo di buon governo e di buona amministrazione per rispondere ai nostri territori. Prosegue anche l’attenzione da parte nostra e di tutta la Lega per confermare la permanenza delle rampe sulla A12. Infatti fin dalla fase di progettazione delle stesse, avevamo ribadito la necessità della loro stabile permanenza sul territorio data la fondamentale importanza per un’area che ha subito grandi difficoltà economiche e viarie dopo il crollo del ponte e l’importanza strategica per famiglie e imprese del territorio, necessità evidenziata e ribadita anche dal Viceministro alle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili Alessandro Morelli durante lo scorso varo della campata centrale”. Finalmente ci siamo – aggiungono dalla segreteria del Pd -,nei primi giorni di Maggio saraù aperto alla circolazione stradale il nuovo Ponte di Albiano Magra lungo 288 m.  on due corsie di 4,75 metri, due piste ciclopedali, con una larghezza totale di 16,90 m.. La rotatoria sul lato Caprigliola verrà realizzata in un secondo momento assieme al nuovo tratto della SS 62 della Cisa che eliminerà l’attuale sottopasso alla vecchia ferrovia dismessa”.

Più informazioni
leggi anche
Ponte Albiano in costruzione
Il cronoprogramma è rispettato
Ponte Albiano Magra, posizionato anche l’ultimo concio
Il filo della zerasca, gli appuntamenti di sabato 9 aprile, Giornata nazionale della lana
Appuntamento sabato 9 aprile
Il ‘filo della zerasca’: Zeri rilancia la filiera etica per l’utilizzo della lana locale
L'incontro con Cna
Albiano
Cna fa il punto sulla situazione delle imprese a due anni dal crollo del ponte
Prove di carico sul nuovo ponte di Albiano
Intanto ad albiano...
Prove di carico in corso sul nuovo ponte: l’apertura si avvicina
il nuovo ponte di Albiano Magra
Ci siamo
Albiano, il ponte che unisce le valli è pronto e sabato sarà aperto. Ecco com’è fatto