Quantcast
Trecento euro mensili ad ogni profugo ucraino, le associazioni li vogliono come stagionali - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Incontro in prefettura

Trecento euro mensili ad ogni profugo ucraino, le associazioni li vogliono come stagionali

Confesercenti, CNA, Confartigianato e Confcommercio hanno manifestato l’interesse dei loro associati ad assumere i migranti provenienti dall’Ucraina, in particolare nel settore della ristorazione

Palazzo del governo, sede di Provincia e Prefettura

Nei giorni scorsi la prefetta Maria Luisa Inversini, ha avuto un incontro – in videoconferenza – con i referenti individuati dai Comuni per la gestione dell’emergenza ucraina. Illustrate le principali novità previste dal dpcm del 30 marzo e dall’ordinanza di Protezione Civile del 29 marzo, che indicano requisiti e presupposti per la concessione di un contributo di sostentamento alle persone richiedenti la protezione temporanea, che hanno trovato autonoma sistemazione, di 300 euro mensili, con una addizionale mensile per ciascun figlio di età inferiore a 18 anni di 150 euro.

Nel corso dell’incontro, la prefetta Inversini ha comunicato che le associazioni di categoria Confesercenti, CNA, Confartigianato e Confcommercio hanno manifestato l’interesse dei loro associati ad assumere i migranti provenienti dall’Ucraina, in particolare nel settore della ristorazione e per lavori a carattere stagionale. Sono stati, quindi, trasmessi ai referenti dei Comuni i necessari contatti. Chiunque fosse interessato potrà, in ogni caso, rivolgersi alle associazioni di categoria.

Più informazioni
leggi anche
Riunione in sala multimediale sulla situazione dei profughi ucraini
Attualità
Profughi ucraini, scade domani bando per ospitalità dei profughi negli alberghi
Manifestazione pro Ucraina davanti alla Regione Liguria
4.400 presi in carico dalle asl regionali
Liguria per l’Ucraina: un portale, corsi di linuga e sportelli fisici a disposizione dei profughi
Bandiera dell'Ucraina sul municipio di Brugnato
In liguria hanno dato disponibilità 86 attività
Nello Spezzino solo cinque strutture hanno aderito al bando per ospitare profughi dall’Ucraina
Turisti a Riomaggiore
Le due facce della medaglia
Turismo e gli stagionali che non ci sono, i sindacati: “I lavoratori chiedono trattamenti adeguati”