Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Dal 25 al 28 aprile

Spezia & Carrara Cruise Terminal al Seatrade di Miami con il consorzio Cruise Italy

Daniele Ciulli e Giacomo Erario, direttore generale e direttore operativo di Spezia & Carrara Cruise Terminal

Saranno i vertici di Spezia & Carrara Cruise Terminal a rappresentare il porto spezzino e quello apuano al prossimo Seatrade cruise global expo di Miami, il più importante evento al mondo sul mercato crocieristico. Per la prima dopo molto tempo, infatti, Assoporti non parteciperà a causa di all’appuntamento fieristico con il consueto stand in coabitazione con Enit in rappresentanza dei porti del Bel Paese. Al loro posto ci sarà Cruise Italy, consorzio che racchiude 12 protagonisti di primo piano del traffico passeggeri italiano.
Dal 25 al 28 aprile allo stand numero 2027 saranno presenti, oltre al terminalista spezzino e carrarese, anche Adsp del Mare Adriatico centro settentrionale, Adsp del Mar Tirreno centro settentrionale, Cfft, Hugo Trumpy, Italian travel consultant, Mct – Messina cruise terminal, Porto di Livorno 2000, Rccp – Ravenna civitas cruise port, Roma Cruise terminal, Salerno cruises e Terminal Napoli.

L’Italia è stato il primo paese a dare il bentornato alle crociere nel 2020. L’anno scorso, nonostante la pandemia, 2,6 milioni di passeggeri hanno visitato il “bel paese”, secondo i ricercatori di Risposte Turismo. Quest’anno il traffico crocieristico dovrebbe continuare ad aumentare, poiché tutto il Paese continua a lavorare per raggiungere i numeri pre-pandemia.
Negli incontri con i vari rappresentanti, i delegati possono conoscere i futuri investimenti previsti, le strutture attualmente in offerta e le nuove e vecchie destinazioni in giro per l’Italia.

leggi anche
Una nave Costa Crociere
La spezia quarto porto italiano nel 2022
Crociere, da maggio a ottobre ben 140 navi: così si concretizza la destagionalizzazione. E per il 2023 sono già prenotati 211 approdi