Quantcast
Toti: "Siamo in una fese di stabilità, effetti virus contenuti grazie a campagna vaccinale" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Il punto sulla pandemia

Toti: “Siamo in una fese di stabilità, effetti virus contenuti grazie a campagna vaccinale”

“Rispetto al 25 gennaio scorso, in Liguria l’occupazione dei posti letto di media intensità è scesa di 545 unità e quella delle terapie intensive di 29 unità".

Giovanni Toti

“Rispetto al 25 gennaio scorso, l’occupazione dei posti letto di media intensità in Liguria è scesa di 545 unità, passando da 802 ai 257 di oggi. Per quanto riguarda i posti letto in terapia intensiva, rispetto allo stesso giorno, l’occupazione è invece calata di 29 unità. In questo momento siamo in una fase di stabilità. Negli giorni scorsi abbiamo assistito a una crescita dei contagi, un segnale di una maggiore circolazione del virus, i cui effetti sono contenuti grazie alla straordinaria campagna vaccinale messa in campo in Liguria. Negli ultimi due giorni, però, il numero complessivo delle persone positive al Covid nella nostra regione è sceso”.
Così il presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti, che fa il punto sulla situazione Coronavirus e vaccini nella nostra regione.
Il 26 marzo dell’anno scorso i posti letto occupati erano 672 di cui 67 in terapia intensiva. Risalendo allo stesso giorno del 2020, nel pieno della prima ondata, senza vaccini e con tutte le restrizioni per il contenimento della pandemia, gli ospedalizzati erano 1152, di cui 154 in terapia intensiva.
“In ogni caso, anche per quanto riguarda la circolazione del virus, i numeri che si registrano oggi sono notevolmente inferiori rispetto al picco registrato a fine gennaio scorso: il 23 gennaio registravamo 2703 casi ogni 100mila abitanti a settimana a livello regionale, contro i 677 di oggi”, aggiunge Toti.
“La campagna vaccinale – conclude – ha visto la somministrazione di oltre 3000 prime dosi nei primi 26 giorni di marzo, e quasi 40mila terze dosi: su questo fronte, ha ricevuto la dose aggiuntiva l’85,01% delle persone che aveva i requisiti per poterla avere, cioè aver ricevuto la seconda dose da almeno 4 mesi. Sono 1261 a oggi le persone che hanno ricevuto il vaccino a base proteica Novavax, e 449 le quarte dosi somministrate alle persone immunodepresse”.

leggi anche
Ospedale San Bartolomeo
Bollettino 27 marzo 2022
Nello Spezzino calano sia positivi che ricoverati
Piazza Verdi, passeggio
L'unica categoria che rischia è quella degli over 50
Greenpass e obbligo vaccinale contro il Covid, cosa cambia dal 1° aprile
Tampone Covid-19
Il report della cabina di regia
Torna a crescere l’incidenza Covid in Italia, l’Rt di nuovo sopra la soglia pandemica
Militi della Pubblica assistenza della Spezia in tenuta anti Covid
Il bollettino del 29 marzo
Un altro decesso a Sarzana e i positivi vanno verso quota 3mila. Ma in Liguria il trend è in discesa
Vaccino Novavax
La spezia, sarzana e provincia
Hub vaccinali e tamponi, via alla riorganizzione