LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
L'unica categoria che rischia è quella degli over 50

Greenpass e obbligo vaccinale contro il Covid, cosa cambia dal 1° aprile

Il prossimo 15 giugno scadrà l’obbligo vaccinale per quasi tutte le categorie, ma le regole sul super green pass e certificazione verde base decadranno prima. Attenzione perché invece le multe rimarranno in vigore.

Piazza Verdi, passeggio

L’obbligo vaccinale contro il Covid sarà cancellato, ma la misura non riguarderà tutti e, soprattutto, sarà cadenzata. La scadenza naturale era prevista per il 15 giugno, termine fissato negli ultimi mesi dallo stesso esecutivo: di fatto per la maggior parte delle categorie sottoposte all’obbligo sarà così, ma con alcune novità che scatteranno già dal primo aprile. La prima svolta dunque avverrà tra una settimana quando dovremmo dare addio al super green pass sul lavoro per gli over 50. Questo significa che tornerà la possibilità di ricevere il green pass con un tampone negativo. Dal 1° maggio invece dovremmo abbandonare anche il green pass base. Nel frattempo i lavoratori che si presentano senza lavoro rischiano sospensione da stipendio e mansione, ma non il licenziamento.

A partire dal 1° aprile, perciò, non sarà più prevista più la sospensione dal lavoro e dallo stipendio per chi non ha voluto vaccinarsi anche se sottoposto all’obbligo: è il caso delle forze dell’ordine e del personale scolastico. Questo, a condizione che si effettui un tampone con esito negativo praticamente ogni 48 ore. Resta in funzione la multa da 100 euro per quegli over 50 che non rispettano l’obbligo fino al 15 giugno. Poi decadrà insieme alla regola stessa. A proposito invece del personale sanitario e delle Rsa, l’obbligo è prorogato fino al 31 dicembre 2022, con sospensione da lavoro e stipendio in caso di inadempienza. Per tutte le altre categorie, invece, scadrà il 15 giugno. Parliamo di personale scolastico e universitario, ma anche delle forze dell’ordine e degli over 50. Dal 1° maggio, però, con l’addio al green pass non saranno più effettuati controlli sui lavoratori. L’unica categoria che rischia ancora è quella degli over 50, che possono ricevere la famosa multa da 100 euro entro il 15 giugno.

leggi anche
Palazzo scuola Silvio Pellico
Il decreto deve andare in gazzetta ufficiale
Organico Covid docenti e Ata: contratti fino al termine delle lezioni. In Liguria non oltre il 10 giugno
Generico marzo 2022
Il monitoraggio settimanale
Il Covid non molla. Gimbe: “In una settimana i nuovi casi sono risaliti del 35 per cento”
Ospedale San Bartolomeo Sarzana
Bollettino del 22 aprile
Due vittime nello Spezzino, aumentano i ricoverati
Ospedale San Bartolomeo
Bollettino 27 marzo 2022
Nello Spezzino calano sia positivi che ricoverati
Mouse
Attenzione
Mail ingannevoli, l’Agenzia delle Entrate mette in guardia l’utenza
Giovanni Toti
Il punto sulla pandemia
Toti: “Siamo in una fese di stabilità, effetti virus contenuti grazie a campagna vaccinale”
Api
165 delegati da tutta italia
Monsignor Lertora e Nicola Carozza a Chiavari per il seminario ‘Ecologia integrale e sinodalità’
Green Pass
Per fare chiarezza
Green pass, cosa cambia da venerdì. Ecco dove non dovremo più esibirlo
Vaccino
Via web oppure all'hub vaccinale di sarzana
Asl 5 attiva lo sportello per la consegna dell’attestazione di esclusione dall’obbligo vaccinale
Vaccino
I numeri
Oltre 12mila over 50 non vaccinati in provincia: sono l’11,3 per cento, il doppio della media italiana