LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Oltre 90% della popolazione con almeno una dose

Dal 1° febbraio oltre 12mila prime dosi somministrate in Liguria

Vaccino

“In Liguria più del 90% della popolazione sopra i 12 anni ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Dal 1° febbraio a ieri sono state più di 12 mila le prime dosi e più di 137mila le terze dosi somministrate nella nostra regione. A oggi registriamo complessivamente 670 persone prenotate per ricevere la prima dose: questo significa che continua a crescere il numero di persone che sceglie di aderire alla campagna vaccinale, nella consapevolezza che grazie ai vaccini e alla scienza non solo stiamo tornando alla normalità, ma negli ultimi mesi abbiamo potuto evitare restrizioni e chiusure, alleggerire la pressione sugli ospedali e salvare molte vite”.
Così il presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti, che fa il punto sulla situazione coronavirus e vaccini nella nostra regione.
“Sono nel complesso 715 le persone che hanno prenotato il vaccino a base proteica Novavax, e 481 coloro che hanno già ricevuto la prima dose – prosegue Toti – Sono invece 141 i prenotati per la quarta dose, destinata ai soggetti immunodepressi, e 83 le persone che hanno già ricevuto l’ulteriore booster. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali, si registra oggi un lieve incremento dei posti letto occupati, che salgono di 10 unità rispetto al giorno precedente, un dato legato alle minori dimissioni di pazienti che avviene di domenica. Il numero complessivo, in ogni caso, resta notevolmente inferiore rispetto a quello che registravamo solo un mese fa: a oggi sono 269 i posti letto occupati, mentre il 7 febbraio scorso erano 718, ben 449 in più”.

Più informazioni