LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Solidarietà trasversale

Politica sarzanese in piazza contro la guerra in Ucraina

In serata si è tenuto il presidio a cui hanno aderito partiti, movimenti e associazioni cittadine che hanno condannato l'aggressione. Opposizione ha presentato anche un ordine del giorno in Consiglio comunale.

Forze politiche di Sarzana in piazza contro la guerra

Presidio sotto la pioggia questa sera in piazza Matteotti per tutte le forze politiche sarzanesi che si sono ritrovate per testimoniare la propria vicinanza al popolo ucraino e manifestare contro la guerra iniziata con l’invasione da parte della Russia. L’appello di ieri era stato sottoscritto da tutte le forze e i movimenti cittadini – a cui si è aggiunta poi anche Sarzana si può – che oggi hanno ribadito la propria posizione di fronte a Palazzo Roderio dove sono state lette quattro poesie contro la guerra e sono intervenuti il sindaco Ponzanelli e il segretario del Pd Ricci.

Condanna all’invasione dell’Ucraina che approderà anche in Consiglio comunale con l’ordine del giorno presentato dal Partito Democratico e firmato da tutti i capigruppo di opposizione che impegna sindaco e giunta “a far sentire al popolo ucraino la reazione e la solidarietà dei cittadini italiani e la più forte condanna morale e politica di Putin e delle azioni di guerra”. Ma anche a “creare ogni possibile mobilitazione contro l’aggressione russa, per la pace e la garanzia del diritto internazionale in concorso con le altre istituzioni locali e con la società civile che si oppone al sopruso e alla sfida portata alla democrazia e alla convivenza dei popoli”.

leggi anche
Pacifisti in Piazza Mentana
L'appello
Piazza Mentana gremita per il presidio pacifista
I rappresentanti di istituto del Parentucelli
Pensieri contro la guerra
Dagli studenti sarzanesi: “Pensare che qualcuno non si possa garantire un futuro è inaccettabile”