LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Aveva il "deposito" alla chiappa

Seguono il pusher e lo prendono in flagranza. Terzo arresto in quattro giorni per la Polizia locale

Generico febbraio 2022

Gli agenti della Polizia locale spezzina già da qualche tempo avevano messo gli occhi su uno stabile nel quartiere della Chiappa, segnalato da alcuni residenti per  frequentazioni sospette e un insolito andirivieni di soggetti poco raccomandabili.

Durante l’attività di osservazione erano monitorati anche i movimenti di un soggetto di nazionalità sudamericana, spesso visto nei pressi di quel palazzo e che, ieri pomeriggio, veniva individuato nel Viale Aldo Ferrari nell’atto tipico dello spacciatore in fase di cessione a un altro straniero di una dose. Subito dopo l’individuo saliva su un’autovettura guidata da una donna e gli agenti decidevano quindi di seguirlo a distanza. Come intuito, il dominicano raggiungeva la Chiappa e scendeva dal mezzo proprio di fronte allo stabile oggetto di osservazione, nel quale entrava per uscirne  pochi minuti dopo cercando di allontanarsi con atteggiamento furtivo.

Immediatamente il sudamericano è stato fermato e condotto al comando di Viale Amendola per essere sottoposto a perquisizione. L’uomo risultava essere un dominicano di 26 anni, con permesso di soggiorno illimitato, che nascondeva addosso 11 involucri di alluminio contenenti hashish, pronti per essere ceduti, nonché alcune centinaia di euro sottoposti a sequestro in quanto ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Dalla perquisizione gli operatori potevano appurare che lo spacciatore era in possesso di un mazzo di chiavi compatibili con il portone del condominio di Via Genova oggetto di osservazione: ne desumevano quindi che il dominicano potesse avere lì il proprio effettivo domicilio, non risultante da alcun documento, e usare l’appartamento come deposito. Tale ipotesi trovava riscontro poco dopo, allorché gli agenti,  in presenza del soggetto fermato e con l’utilizzo delle chiavi di apertura di cui era in possesso, facevano ingresso nell’appartamento. Nell’abitazione veniva accertata la detenzione illegale, all’interno di un baule, di altri 27 grammi di hashish, ancora contenuti all’interno della plastica trasparente originaria con logo (tipicamente rinvenibile sul confezionamento dei cosiddetti “panetti” da un etto), nonché di un bilancino di precisione regolarmente funzionante e di un cutter la cui lama risultava ancora sporca di hashish, il tutto immediatamente sequestrato.

Considerate le circostanze, in ordine al quantitativo di fumo pari a circa 40 grammi totali, già suddiviso in dosi pronte per la cessione, il rinvenimento del bilancino utile alla pesatura di precisione della sostanza, nonché del cutter chiaramente utilizzato per il taglio, e rilevata la flagranza del reato, il dominicano, avvisato il pubblico ministero di turno che sin dall’inizio era stato informato delle indagini e le aveva coordinate, è stato dichiarato in arresto e detenuto nella cella di sicurezza del comando di Polizia locale.

Più informazioni
leggi anche
Chiusura temporanea per un locale dell'Umbertino
Cronache dal weekend
Un locale chiuso e due denunce per possesso d’armi e ‘coca’
La fila per la spesa fuori dall'Esselunga
Per furto aggravato
La spesa generale senza pagare gli costa la denuncia
Polizia locale, i controlli sulla Napoleonica
Multe salate
Controlli stradali, in un’ora sequestrati due veicoli con l’assicurazione scaduta
carabinieri
Ora si cerca il complice
Ruba un’auto ma deve scappare perché il portiere d’albergo vede tutto
Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro
Denunciato il datore di lavoro
Controlli ai cantieri edili, scoperte irregolarità. A Vezzano scattano denunce e sanzioni
Giardini pubblici
Proposto “daspo urbano”
Nel bel mezzo dei giardini beccato a urinare. La multa è salatissima
Via Fiume e Piazzetta Ancona
Sospiro di sollievo per gli abitanti
Dall’operazione anti-droga spunta un affittacamere abusivo
Polizia locale
Ieri mattina
“L’ho dimenticata a casa”, ma la patente non l’aveva mai presa
Via Persio angolo Viale Italia
Un caso... estremo
Rompe specchietto e si allontana contromano. Ma le telecamere lo inchiodano: dovrà pagare una valanga di multe
Speciale quartieri/Esplorare Mazzetta
Una “ventata” alcolica
Da un normale controllo emerge la sua ubriacatura mattutina
i boschetti
Denunciato 85enne
Provoca la caduta di un centauro ma non lo soccorre e si dà alla fuga
Sequestro a Biassa
Dopo un paziente appostamento
Mezz’etto di cocaina e un ‘bivacco’ nel bosco per attendere i clienti. Manette a Biassa