Quantcast
Da Monesteroli a Monterosso, passando per Riomaggiore e Corniglia. Due milioni per le nuove monorotaie - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Dove sorgeranno e le spese

Da Monesteroli a Monterosso, passando per Riomaggiore e Corniglia. Due milioni per le nuove monorotaie

Qualche dettaglio sul progetto che cercherà di valorizzare la storica tradizione delle produzioni delle Cinque Terre e il turismo consapevole

Le nuove monorotaie che verranno installate nel Parco nazionale delle Cinque Terre toccheranno la Collina dei Cappuccini e Maggiola/Buranco a Monterosso al Mare. Collegheranno poi la marina di Corniglia, Montenero, Bargone a Riomaggiore e infine Fossola e Monesteroli alla Spezia. L’importo complessivo di spesa è di 1 milion 982mila 839 euro che  comprende i lavori, le spese tecniche tutti gli oneri e la sicurezza. In particolare poi, l’importo base per il servizio di progettazione definitiva esecutiva e la direzione lavori costeranno, in totale, 125mila euro.

Per le Cinque Terre con questo progetto si apprestano a compiere un balzo in avanti puntando al futuro. Le monorotaie serviranno non soltanto per potenziare le possibilità per gli agricoltori ma per incentivare anche una svolta più green per il turismo. Punti fondamentali già sottolineati dal direttore Patrizio Scarpellini su queste pagine qualche settimana fa.

Nei documenti pubblicati dal Parco si precisa la valenza di questi interventi: “Assieme alle esigenze dettate dall’attività agricola, la proposta prevede la realizzazione di linee adibite al trasporto passeggeri in zone di pregio paesaggistico, ambientale e sociale: considerata la difficoltà di raggiungimento di diversi luoghi a fruizione pubblica e dei limitrofi terrazzamenti ad uso agricolo, la proposta avrà un duplice obiettivo di valorizzazione in chiave agricola e di fruizione turistica”.

Le monorotaie rientrano nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche per un importo complessivo di 3milioni 939mila 297 di euro, garantiti dai fondi messi a disposizione dal Ministero della Transizione ecologica nell’ambito della “Direttiva Parchi per il clima”. Oltre alle nuove cremagliere, alcune delle quali a propulsione elettrica, nel Piano rientrano anche interventi di innovazione tecnologica per il supporto alla prevenzione e al governo degli incendi boschivi che prevede sia il potenziamento della rete di monitoraggio meteorologico, sia la realizzazione di un impianto con finalità di contrasto attivo agli incendi.

Più informazioni
leggi anche
Corniglia
I nomi
Nominato il nuovo Consiglio direttivo del Parco nazionale delle Cinque Terre
Cinque Terre
Operazione mare caldo
Surriscaldamento globale, il Parco nazionale delle Cinque Terre acquista dei termometri per misurare “la febbre” al mare in un progetto con Greenpeace
Patrizio Scarpellini
Oggi e domani
Cinque Terre, una monorotaia elettrica trasporterà le persone. Via dell’Amore: no al “numero chiuso”, sì al “numero giusto”
Monterosso, completato il restauro conservativo del Nettuno
Quattro anni di lavori
Monterosso, completato il restauro conservativo del Nettuno
Sul sito del Comune di Riomaggiore una sezione dedicata alla storia del territorio
A cura di attilio casavecchia
Sul sito del Comune di Riomaggiore una sezione dedicata alla storia del territorio