Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Le regate

San Terenzo ospiterà a marzo la prima tappa della Coppa Italia classe 420

L’ultima competizione nazionale di una classe di interesse federale, svoltasi nel Golfo della Spezia, è stata una tappa della Coppa Italia Finn che si è tenuta nel 2002 con ventidue partecipanti. Durante i giorni di regata, la spiaggia di San Terenzo sarà animata da una serie di conferenze e workshop dedicati agli studenti del programma scuola-lavoro, che potranno apprendere elementi della cultura del mare grazie a “maestri” di valore provenienti dal golfo.

La spiaggia di San Terenzo, 27 maggio 2020

Allo scoccare della primavera 2022 il Golfo della Spezia ospiterà una regata importante: la prima tappa della Coppa Italia classe 420, che si terrà a San Terenzo fra il 17 e il 20 marzo 2022. L’ultima competizione nazionale di una classe di interesse federale, svoltasi nel Golfo della Spezia, è stata una tappa della Coppa Italia Finn che si è tenuta nel 2002 con ventidue partecipanti. Questa volta, le barche saranno almeno cento, probabilmente centodieci, e per accoglierle sta prendendo forma una struttura complessa, capitanata da Uniqua Italia e dalla Lega Navale Italiana sezione di Lerici, che coinvolge circoli nautici, istituzioni locali, sponsor e consulenti a vario titolo, per un totale di oltre trecento persone tra equipaggio e staff di supporto.

Location e programma
Le regate saranno due: una interzonale, alla quale parteciperanno equipaggi liguri, toscani ed emiliani nel week end del 12-13 marzo e la prima tappa della Coppa Italia, che si terrà da giovedì 17
a domenica 20 marzo. Gli scafi saranno ospitati sulla spiaggia di San Terenzo, protetta da un frangiflutti, mentre il lungomare sarà destinato ai furgoni di supporto. I gommoni dei club saranno messi a mare ed alati attraverso gru e uno scivolo sul molo di San Terenzo, nel cui porto saranno posizionati gavitelli temporanei per il loro ormeggio. Nelle ore di arrivo e partenza, se necessario, la Polizia Locale chiuderà il traffico della zona interessata. Per ridurre l’impatto ambientale, l’assessorato all’ambiente di Lerici potenzierà il servizio di raccolta differenziata e di pulizia su tutta l’area.

Il campo di regata e gli alloggi
Sarà posizionato un solo campo, a meno di mezzo miglio dalla spiaggia, sul quale si svolgeranno due batterie per ogni regata. Nel periodo sarà possibile avere vento da tramontana, anche forte, una termica leggera e, in caso di perturbazione, mediamente un giorno al mese negli ultimi dieci anni, vento medio-forte da sud-sud ovest. Le strutture ricettive di San Terenzo e Lerici, coordinate dalla Confcommercio di Lerici, hanno aderito alla iniziativa con interesse, concordando condizioni speciali per i partecipanti.

Il team
Al progetto, ideato da Uniqua Italia e dalla Lega Navale Italiana sez. di Lerici, hanno aderito il Comune di Lerici, la Lega Navale Italiana di La Spezia, la Marina Militare Italiana, con la sua Sezione Velica di La Spezia, le Borgate Marinare della Venere Azzurra e di San Terenzo, l’Istituto Nautico Cappellini Sauro di La Spezia con il progetto di scuola-lavoro, l’associazione Acquaaria ASD, l’Associazione Marinai d’Italia sez. Lerici, l’Associazione Pescasport San Terenzo, la Pro Loco di San Terenzo, il Gabbiano ASD, il Circolo Velico di La Spezia, il Circolo della Vela Erix.
Partecipano al progetto, Maurizio Moglia (presidente LNI, sez. Lerici), Paolo Leone (presidente C.O.), Matteo Sangiorgi (campione europeo Optimist, organizzatore di eventi, direttore della manifestazione), Andrea Lelli (Presidente UNIQUA 420), Davide Besana (comunicazione ed eventi culturali), Ottavia Raggio (campione del mondo 49er junior, consulente).

Attività collaterali
Durante i giorni di regata, la spiaggia di San Terenzo sarà animata da una serie di conferenze e workshop dedicati agli studenti del programma scuola-lavoro, che potranno apprendere elementi
della cultura del mare grazie a “maestri” di valore provenienti dal golfo. Hanno aderito gli scrittori Marco Buticchi ed Alberto Cavanna che parleranno di letteratura del mare. L’ammiraglio Roberto Camerini che racconterà la vita dei sommergibilisti, mentre il velista solitario Dario Noseda spiegherà come si può attraversare l’oceano, da soli, su una barca da lago di sei metri. Davide Besana spiegherà come raccontare il mare a fumetti. L’attrice Marianna de Micheli racconterà il suo vivere e navigare da sola con un gatto, e altri parleranno di nodi, marineria, veleria…

Gastronomia sportiva
L’assessorato alla Sanità del Comune di Lerici sta studiando un menù per le strutture che ospiteranno gli atleti, unendo i prodotti locali al fabbisogno energetico richiesto da una giornata in
mare.

Più informazioni
leggi anche
Generico dicembre 2021
Auguri di natale
I giovani al centro della serata della Lega Navale di Lerici
Bridge
Unite le forze
Siglato protocollo d’intesa tra la Lega Navale di Lerici e il Bridge Burraco Club
In primo piano, Riccardo Bruni e Francesco Cecchettini
"un uomo dalle grandi qualità"
Venere Azzurra e Lega navale Lerici, cordoglio per la scomparsa di Francesco Cecchettini