Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
La risposta di esserci per ameglia

Primi cento giorni, l’opposizione a Galazzo: “Tematiche strumentali per distogliere l’attenzione dal proprio operato”

Gruppo di opposizione Esserci per Ameglia

“Tutto il contrario di tutto. Il sindaco dice che le polemiche non sono nel loro stile ma in realtà nei primi cento giorni è stata la cosa che hanno fatto meglio: puntare il dito contro la precedente Amministrazione sui debiti fuori bilancio, personale ed opere pubbliche.
La continua cantilena dei debiti fuori bilancio, alcuni originati nel lontano passato, oltre che ad essere patetica, dimostra che Galazzo ha la memoria corta e quindi è bene ricordare che nel 2014, anno in cui era terminato il suo mandato, è emerso un debito generato dalla società partecipata Ameglia Servizi Turistici di circa 1.400.000 euro, di cui si sono dovute far carico le successive Amministrazioni con tutte le problematiche di bilancio conseguentemente generate.
Tra le scelte fatte dalla giunta in questo primo periodo di scarsa produttività, quelle del personale sono piuttosto singolari: l’Amministrazione afferma di aver problemi nell’Area Amministrativa (in particolare sullo SUAP), nell’Area Urbanistica e nell’Area Contabile, vista la preoccupante mancanza del responsabile nonché Vicesegretario, ma in realtà assume un ex dipendente che si occupa di personale, nonostante quel settore sia ben coperto grazie ad una solida convenzione con il Comune di Lerici (ex dipendente che ha un contenzioso aperto con il Comune di Ameglia).
Sul tema delle opere pubbliche abbiamo appreso che anche il rifacimento di via Fabbricotti, come allo stesso modo quello di via Don Callisto De Marchi a Montemarcello, verrà eseguito solo in parte; il progetto originario per Bocca di Magra approvato dalla Giunta De Ranieri prevedeva lavori per 550.000 euro, quello appaltato invece è di 350.000, lasciando così anche questo intervento incompleto. Quel poco fatto in questi mesi fino ad oggi quindi si è limitato a portare a termine alcuni iter procedurali di appalto, tra i tanti progetti delle opere pubbliche volute e finanziate dalla precedente Amministrazione.
Il Sindaco dice di aver affidato il servizio di pulizia dei cimiteri affermando che prima non era previsto. Spiace dover riprendere sempre gli amministratori ma è bene rendere noto che il servizio prima del loro insediamento era svolto costantemente con personale dedicato. Dalla determina di affidamento della nuova Giunta si può notare che il numero di ore è addirittura diminuito nel cimitero Ameglia, passando da un’ora e mezza giornaliera dal lunedì al sabato a 3 ore per due giorni a settimana, perdendo quindi oltretutto la presenza quotidiana.
Ci auguriamo che l’attuale maggioranza oltre che tentare di distogliere l’attenzione dal proprio operato con tematiche strumentali riesca, tra le tante atre cose, ad affidare la gestione dell’asilo nido, struttura ultimata e pronta per essere utilizzata di fondamentale importanza, che completerebbe l’offerta didattica nel nostro comune e della biblioteca presso le scuole di Via Maestà, completamente arredata e pronta per l’utilizzo”.

Gruppo consiliare Esserci per Ameglia

Più informazioni
leggi anche
Umberto Galazzo
"grazie a dipendenti e amministratori"
Galazzo a cento giorni dall’insediamento: “La prima emergenza è stata quella del personale”