Quantcast
Un labrador sarà il cane antidroga della Polizia locale: "Spaccio piaga sociale" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Si chiama 'jazz'

Un labrador sarà il cane antidroga della Polizia locale: “Spaccio piaga sociale”

In primavera sarà parte dell'organico dopo due mesi di addestramento.

Il cane antidroga "Jazz"

Jazz è un labrador di dieci mesi che lunedì inizierà l’addestramento per diventare il cane antidroga della Polizia Municipale della Spezia per combattere lo spaccio degli stupefacenti e anche sensibilizzare nelle scuole i giovanissimi. A primavera sarà operativo e sono certo sarà di grande aiuto”. Così il sindaco Peracchini accoglie l’arrivo di un rinforzo significativo per il Comando di Viale Amendola: “Come detto, per abbattere ulteriormente il numero dei reati il cui trend nella nostra città dal 2018 ad oggi è in calo dobbiamo avvalerci di ogni tipo di intelligenza: per questo, abbiamo assunto trenta vigili, abbiamo implementato il sistema di videosorveglianza, rinnovato la struttura della caserma inaugurandone una nuova più moderna e efficiente, e a primavera avremo anche il fiuto di un cane antidroga per combattere questi tipi di reati” – ha aggiunto il primo cittadino

“L’inserimento del cane antidroga nell’organico – ha aggiunto l’assessore Filippo Ivani – è un ulteriore tassello che si aggiunge ai risultati già conseguiti nell’ultimo anno quali l’aumento del contingente numerico degli agenti o la nuova caserma solo per citare alcuni tra i più importanti. Provvedimenti volti all’efficientamento e al potenziamento del corpo di Polizia Locale. Jazz darà sicuramente un apporto fondamentale soprattutto nell’arginare il fenomeno del piccolo spaccio ad opera di pusher che spesso ci vengono segnalati anche dai cittadini e che grazie a lui riusciremo ad intercettare in tempi rapidi. Il fenomeno dello spaccio di droga rappresentata, infatti, una piaga sociale che stiamo cercando di contrastare in tutti i modi unitamente anche alle altre forze dell’ordine”.

L’arrivo di Jazz sarà sicuramente un valore aggiunto per il locale Corpo di Polizia ma anche per altri comuni e forze di polizia. Il progetto del quale il Comune della Spezia è capofila e che ha consentito di avere l’unità cinofila, include la possibilità di operare anche negli altri 4 comuni partecipanti all’iniziativa (Sarzana, Lerici, Portovenere e Riccò del Golfo). Infatti, in considerazione delle piante organiche dei vari Comandi e delle possibilità logistiche, è stato individuato nel Corpo di Polizia Locale del capoluogo il Comando che provvederà a formare il personale, a reperire e mantenere nel proprio organico l’unità cinofila ed il relativo idoneo mezzo di trasporto. Le relative spese di mantenimento sono già incluse nel progetto approvato, interamente finanziato dal Ministero dell’Interno, così come le spese per la formazione, l’acquisto del veicolo per il trasporto di Jazz.

Jazz opererà nelle consuete attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, ma sarà anche utilizzato nell’attività di controllo e contrasto all’uso di droga a tutela dei giovani, quindi presso le varie scuole locali di ogni ordine e grado, nei parchi e nelle aree pubbliche caratterizzate dalla presenza di giovani.

Non è da sottovalutare poi l’aspetto della collaborazione interforze che si andrà a rafforzare in città, poichè la squadra con unità  cinofila potrà operare unitamente alle altre Forze di Polizia per garantire una sempre più incisiva attività repressiva e preventiva.  Attualmente Jazz sta seguendo un corso di formazione individuale, all’esito del quale, gli istruttori verranno in città per formare anche 2 agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria  che diverranno i partner operativi. Quindi il Corpo si doterà di un’importante nuovo alleato nella lotta allo spaccio di droga e potrà fornire nuovi servizi a tutela degli spezzini, senza per questo gravare con ulteriori oneri sulla cittadinanza. Tutti gli agenti attendono con trepidazione l’arrivo del nuovo collega.

Più informazioni
leggi anche
Piazza della Pace
Sant'antonio abate
Santo Stefano, lunedì la benedizione degli animali
Carabinieri
Era incensurato
Centro storico: erba, hashish e droghe sintetiche trovate in casa di un trentacinquenne