Quantcast
Toti, Medusei e Rossetti voteranno per eleggere il nuovo Capo dello Stato - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Consiglio regionale

Toti, Medusei e Rossetti voteranno per eleggere il nuovo Capo dello Stato

17 voti per i presidenti di regione e assemblea legislativa, 8 per il consigliere Pd.

Consiglio regionale

Stamattina in consiglio regionale sono stati eletti a scrutinio segreto, quali rappresentanti della Regione nelle consultazioni per eleggere il prossimo presidente della Repubblica, il presidente della giunta Giovanni Toti (17 voti),il presidente del consiglio regionale Gianmarco Medusei (17 voti) e il consigliere Pd Sergio Rossetti (8 voti);  il consigliere del Movimento cinque stelle Fabio Tosi ha ottenuto 3 voti, non risultando eletto.
Il 20 gennaio 2015, per rappresentare la Liguria nelle precedenti elezioni del Capo del Stato, erano stati eletti l’allora presidente della giunta Claudio Burlando, il presidente del consiglio regionale Michele Boffa e il vicepresidente Luigi Morgillo. Prima della votazione il capogruppo del Pd Luca Garibaldi ha proposto, come candidato, il collega del gruppo Sergio Rossetti. Lilli Lauro (Cambiamo con Toti presidente) ha proposto per la maggioranza il presidente della giunta Giovanni Toti e il presidente del Consiglio regionale Gianmarco Medusei; Gianni Pastorino, capogruppo di Linea Condivisa, ha proposto la candidatura di Fabio Tosi, capogruppo del Movimento 5Stelle.

“È un’elezione importante che cade in un momento complesso per il Paese – ha osservato il presidente Toti -, tra una pandemia che è ancora tra noi e una ripresa che sta trascinando il Paese verso il futuro. È un voto che spero sia il più compatto e ordinato possibile e che metta finalmente i partiti di fronte alla propria responsabilità di costruire davvero la Terza Repubblica e portare la legislatura al termine, facendo quelle riforme che servono per dare poi una prossima legislatura ordinata e possibilmente governata da chi gli italiani sceglieranno”.

“Per me è un onore e una grande responsabilità – così Medusei -. Come tutti i giorni, e a maggior ragione in questa occasione, cercherò di rappresentare al meglio la comunità ligure, e in particolare quella spezzina che mi ha eletto, in un passaggio fondamentale della vita politica della nostra Nazione. Il nuovo presidente della Repubblica dovrà essere una figura competente e un saldo punto di riferimento per tutti gli italiani in un momento delicato per tanti concittadini alle prese con difficoltà economiche peggiorate dal rincaro di luce e gas e con le problematiche sanitarie del Covid e delle patologie no Covid lasciate indietro negli ultimi due anni. Un presidente che rappresenti la nostra Nazione nel mondo in modo degno e autorevole soprattutto alla luce della sfida del Pnrr, fondamentale per il nostro futuro e soprattutto di quello dei nostri figli che hanno pagato  tanto in questo periodo, spesso senza la giusta attenzione delle istituzioni”.

“Quest’oggi la maggioranza in consiglio regionale ha dato l’ennesima prova di compattezza e solidità, esprimendo all’unisono i suoi due delegati per l’elezione del prossimo presidente della Repubblica, ossia il presidente della Giunta Giovanni Toti e il presidente dell’Assemblea Legislativa Gianmarco Medusei”, così il consigliere regionale Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale. “Come rappresentante di Forza Italia in Regione – prosegue – ribadisco l’importanza politica e strategica dell’unità del centrodestra in vista del voto per il prossimo inquilino del Colle, che costituisce uno snodo cruciale nella vita politica del nostro Paese. Auspico perciò che questa unità possa essere concretamente e fattivamente mantenuta nelle votazioni che prenderanno il via il 24 gennaio. Su questa linea auspico altresì una convergenza robusta sul nome di Silvio Berlusconi, che del centrodestra è fondatore e che con la sua esperienza ed il suo credo politico radicato nella grande tradizione popolare, moderata, liberale ed europeista ha tutte le caratteristiche per rappresentare l’Italia al massimo livello”.

“Ringrazio il Gruppo regionale della Lista Sansa e del Partito Democratico che mi hanno dato fiducia: sono onorato di essere uno dei grandi elettori. Il paese vive una situazione mai vista prima: da un lato il dramma del Covid e dall’altro la grande opportunità dei fondi straordinari messi a disposizione dall’Europa per la crescita e lo sviluppo del nostro paese, che va sfruttata al massimo. Mai, forse, un Presidente della Repubblica è stato eletto in una situazione così delicata. Sono convinto che parteciperò all’elezione di una persona che ci darà sicurezza e speranza, quello di cui il Paese ha bisogno”, così il consigliere regionale del Partito Democratico Pippo Rossetti scelto per essere uno dei grandi elettori.

Il commento della Lista Toti: “Vogliamo complimentarci con chi avrà l’opportunità e l’onore di rappresentare la nostra Regione, in particolare con il presidente Giovanni Toti, in una sede così prestigiosa e per una motivazione così importante come l’elezione del prossimo presidente della Repubblica – dichiarano i consiglieri arancioni – Da parte nostra non è mai esistita una questione relativa alle candidature, avendo accolto con grande favore la possibilità di eleggere per questo compito fondamentale il presidente Giovanni Toti e Gianmarco Medusei, due scelte istituzionali che, ne siamo certi, sapranno assolvere nel modo migliore possibile al loro compito”.

 

 

leggi anche
Lilli Lauro
"opposizione spaccata"
“Non ci stupisce che centrosinistra non abbia ancora individuato candidati per Genova e Spezia”