Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
La precisazione

Studenti sui bus, rimandato al 10 febbraio l’obbligo del certificato rafforzato

Il Governo, decidendo di posticipare l’adozione del green pass rafforzato per l’accesso al trasporto pubblico per le isole e per i trasporti scolastici dedicati, risponde alle richieste dei territori.

Fermata bus Viale Italia davanti al Nautico

L’accesso ai mezzi pubblici per motivi di salute e di studio sarà possibile con il Green pass base fino al prossimo 19 febbraio, per “gli studenti di età pari o superiore a 12 anni di corsi scuola primaria secondaria di primo grado di secondo grado”. Con un’ordinanza ministeriale il Governo accompagna le novità e le restrizioni introdotte per contenere la quarta ondata pandemica, tra le quali anche l’obbligo di accedere ai mezzi di trasporto pubblico con il green pass rafforzato, ottenuto con vaccino o guarigione. Un provvedimento che quindi esclude chi si tampona da non vaccinato dalla possibilità di accedere sui mezzi pubblici. Ma per limitare un caos più che probabile, si cerca, con quest’ordinanza, di andare incontro alle esigenze specifiche di mobilità per motivi di salute e di studio delle persone che vivono nelle isole minori e nella laguna di Venezia, nonché degli studenti che usufruiscono dei servizi di trasporto dedicato, come gli scuolabus.

leggi anche
Green pass in ufficio
Ecco tutte le date da rispettare
Covid e nuovi obblighi: dai vaccini al lavoro. Come muoversi fra le regole
Decisione inevitabile
Troppi contagi fra gli operatori sanitari: Aulla sospende lo screening gratuito
Vaccino
Il punto serale della regione
Toti: “Dobbiamo entrare in una logica di convivenza con il virus, concentrandoci sulla campagna vaccinale”