Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Lettere a cds

Associazione Lunezia: “Cambiare il nome in Massa-Carrara-Lunigiana? Più semplicemente è un embrione di Lunezia”

Lunezia

A seguito della proposta del sindaco di Aulla, prof. dott. Roberto Valettini, sull’ipotesi di aggiungere al nominale provinciale di Massa Carrara anche Lunigiana, ci corre l’obbligo, come luneziani, di dire come la pensiamo.

E’ facile immaginare cosa abbiamo in testa: per noi la provincia sopra menzionata ha da chiamarsi Lunezia, come embrione di una Lunezia adulta, che va ben oltre il tèma provinciale. A tal proposito, ci aspettavamo, per la verità, che il sindaco di Aulla buttasse là il nominale da noi proposto, anche perché sotto il profilo linguistico amministrativo diventa faticoso trascrivere Massa Carrara Lunigiana… e comunque non andrebbe a risolvere le innumerevoli problematiche dell’attuale provincia che scontenta financo Carrara a fronte di una sigla che fa MS, anziché MC!

Noi conosciamo la passione sociale e politica del sindaco Valettini per la sua terra, quella lunigianese, e sappiamo anche che è disposto a battersi affinché la Lunigiana possa mettere le ali per dare risalto alle sue numerose potenzialità finora rimaste nell’ombra. Dunque, coraggio, sindaco Valettini, si faccia promotore presso tutti i suoi colleghi lunigianesi e provinciali del progetto antico e affascinante di Lunezia!

Dal tempo storico in cui è stata portata in Parlamento la proposta politica di creare una regione chiamata Emilia Lunense (divenuta oggi Lunezia), proposta che non è passata per il voto contrario di Nilde Jotti, di acqua sotto i ponti ne è passata, ma l’idèa passionale e identitaria di quella proposta ancora oggi vive nei cuori e nell’intellètto luminoso di tutti coloro che vivono in regioni diverse e subiscono l’emarginazione del confine; di più, stabiliscono nel tempo rapporti commerciali, culturali e scambi idiomatici, che quasi nulla hanno in comune con le regioni d’appartenenza… tanto per dar ragione alla visione storica di Marc Bloch.

Sul nominale Lunezia si è già molto bene espresso sulla nostra stampa quotidiana un nostro dirigente, l’imprenditore balneare Pietro Giorgieri di Marina di Carrara. Perciò, forza, caro sindaco di Aulla, forza e coraggio: perché non partire, per creare ex novo la Regione Lunezia, proprio dalla provincia di Massa Carrara?! Anche per esaltare la memoria del conte Sforza, il quale ebbe a dire in Parlamento che la nuova regione doveva comprendere anche la sua Montignoso, non solo Massa e Carrara.

La STORIA con le sue memorie va perseguita e inseguita come un talismano in grado di dare certezze identitarie e succèsso politico: iniziamo allora dalla provincia di Massa Carrara, anche se solo, per ora, in termini nominali. Ma ha detto il grande Niccolò Machiavelli: “di cosa nasce cosa e il tempo la govèrna”… Sindaco Valettini, se accetta, la “nominiamo” comandante in capo!

 

Associazione culturale REGIONE LUNEZIA

Più informazioni
leggi anche
Geografia delle Provincie della Lunigiana di Pietrasanta e Barga (1750-1770)
L'intervista
Lunigiana nel nome della Provincia di Massa Carrara: “Vantaggio per tutti, unica a potersi risentire è la provincia della Spezia”
La Fortezza della Brunella
Aulla
Fortezza della Brunella, visitatori quasi raddoppiati rispetto al pre pandemia
Gianluigi Giannetti
Nel segno della continuità
Unione montana Lunigiana, il neo presidente Giannetti firma il decreto per vice e deleghe