Quantcast
Gimbe: "Con Omicron rischiamo 2 milioni di positivi". Toti: "Serve obbligo vaccinale per il mondo del lavoro" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Ora i numeri rischiano di schizzare

Gimbe: “Con Omicron rischiamo 2 milioni di positivi”. Toti: “Serve obbligo vaccinale per il mondo del lavoro”

Il presidente regionale: "Decessi sette volte in meno rispetto a dicembre 2020. La differenza? La fa il vaccino”.

Generico gennaio 2022

Bisogna provare ad abbassare la circolazione del virus. Limitare i contatti sociali, magari incrementando lo smart working“. A dirlo è Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, intervenuto alla trasmissione ‘L’Italia s’è desta” su Radio Cusano Campus: “bbiamo una quantità enorme di casi, mai vista tanto che molti hanno definito la Omicron come il virus più contagioso della storia e i numeri che stiamo vedendo la dicono chiaro in questo senso. Abbiamo in media mobile circa 100mila casi al giorno”. Commentando il piano per far ripartire le scuole a gennaio, nel contesto del forte aumento di contagi degli ultimi giorni, Cartabellotta aggiunge: “Avere 100mila persone positive al giorno significa che “1100 vengono ricoverate in area medica e 120 in terapia intensiva. Sicuramente è dovuto all’aumento delle dosi booster e ci auguriamo anche alla minore virulenza della variante omicron”. Se la congestione degli ospedali è “meno veloce, però comunque l’impatto c’è e con questo tasso di crescita rischiamo di arrivare a 2 milioni di positivi e se anche il tasso dei ricoveri fosse l’1% avremmo 20mila persone in ospedale”.

“Il virus è tornato a correre ma il numero delle vittime in Liguria è molto lontano da quello dello scorso anno. Basti pensare che contiamo 156 decessi negli ultimi due mesi del 2021 a fronte dei 1097 dello stesso periodo del 2020, sette volte in meno. La variante Omicron, la più contagiosa in assoluto, ha fatto schizzare i casi positivi ma la maggior parte dei liguri sta affrontando la malattia a casa, praticamente come un’influenza. La differenza? La fa il vaccino”. Lo scrive il governatore Giovanni Toti sulla sua pagina facebook. “E’ l’unica arma per evitare le conseguenze peggiori del Covid. Solo con i vaccini, che dimostrano di funzionare anche sulla Omicron, vinceremo questa guerra contro il virus. Speriamo che il Governo metta al più presto l’obbligo vaccinale per il mondo del lavoro – ha concluso -. Questo Paese non può fermarsi per colpa di una minoranza che si ostina a negare la scienza”.

leggi anche
La dottoressa Artioli riceve il premio Lunigiana donna
L'intervista
Artioli: “Variante Omicron più rilevante in questo momento, lo scetticismo sui vaccini superato quando i pazienti ci hanno visto lavorare sul campo”
Giovanni Toti
Con le festività alle porte
“Omicron diffusa in Liguria tra l’11 e il 15%, avanti con le terze dosi”
Matteo Bassetti
Il punto
L’Inghilterra fa scuola, Bassetti: “Con Omicron possibile l’immunità di gregge in primavera”
Mascherina Ffp2
Scenari in arrivo
La variante Omicron corre più veloce delle mascherine. Bassetti: “Toglierla all’aperto e nelle scuole da primavera”